| categoria: politica

Il portale forzasilvio.it oscurato per debiti

Il portale forzasilvio.it è stato oscurato dalla società che lo gestisce a causa di fatture non pagate per oltre 200 mila euro. Una “tegola” che si abbatte sui militanti che sostengono Silvio Berlusconi proprio nel giorno in cui i giudici del tribunale di Sorveglianza di Milano hanno dichiarato estinta la pena e l’interdizione per due anni ai pubblici uffici inflitta al leader di Forza Italia nell’ambito del processo Mediaset. La decisione di “staccare la spina” al sito è stata presa dopo che il gestore – la Speakage di Milano – si è mosso per vie legali chiedendo di saldare l’arretrato.

“Ove perdurasse il vostro inadempimento – si legge nella lettera che i legali della Speakage hanno inviato a Forza Italia, il cui contenuto è stato reso noto dall’agenzia Ansa – senza ulteriore avviso i siti telematici oggetti del contratto saranno spenti e i dati in essi contenuti saranno restituiti alla vostra organizzazione solo a fronte del pagamento dei costi necessari per l’estrazione nonché del debito complessivo”. Insomma, l’identità virtuale dei sostenitori di Silvio Berlusconi resta “in ostaggio” a meno che il leader di Forza Italia non decida di mettere mano al portafoglio. Con buona pace della svolta 2.0 del partito. “E’ un peccato”, commenta il patron della Speakage Marco Camisani Calzolari. “Non posso dire molto di più perché devo tutelare sia la società che il credito. Di certo – continua – c’è che forzasilvio.it, dal punto di vista della comunicazione, è stato uno dei primi ‘social network’ creati da forze politiche, uno strumento verticale per tenere i contatti con i sostenitori. Strumento innovativo che adesso Forza Italia non ha più. Ma è la mia valutazione da esperto di strategie digitali: con Speakage abbiamo curato progetti simili per Greenpeace o il Partito democratico di Londra”.

Che Forza Italia non navighi nell’oro è cosa nota. A inizio marzo i dipendenti avevano denunciato – attraverso l’account Twitter ‘Licenziati da Silvio’ – l’inizio della cassa integrazione. “Forza Italia è in dismissione”, scriveva il titolare dell’account. Ora la scure si è abbattuta anche sul social network del partito. Non proprio un fulmine a ciel sereno, visto che in un messaggio inviato ai simpatizzanti di forzasilvio.it alla vigilia delle regionali si avvisavano gli utenti che “nei prossimi giorni il portale potrebbe essere temporaneamente inaccessibile, nell’ambito del lavoro di ristrutturazione della presenza online di Forza Italia che sarà in atto nelle prossime settimane”.

Ti potrebbero interessare anche:

ANALISI/ Renzi "scioglie" la Merkel sui conti pubblici. Fino a che punto?
REGIONALI/ Antimafia avvia lo screening degli impresentabili
REGIONE UMBRIA/ M5S propone test anti-droga a consiglieri e assessori
Sindaco di Benevento, Clemente Mastella si candida
Ncd finisce, nasce Alternativa Popolare
CASAPOUND 'TIFA' SALVINI PREMIER; IL GELO DI BERLUSCONI



wordpress stat