| categoria: esteri

Pakistan: 14enne cristiano arso vivo

Nauman Masih, un 14enne cristiano pakistano che è stato dato alle fiamme da un gruppo di musulmani, è morto nell’ospedale di Lahore. Lo riferisce l’Agenzia Fides. Il ragazzo era stato aggredito dopo aver dichiarato di essere cristiano. I giovani lo hanno cosparso di benzina. Aveva riportato gravi ustioni sul 55% del corpo. Secondo alcuni osservatori, il gesto può essere una vendetta dopo il linciaggio di due musulmani avvenuto a Youhanabad in seguito all’attentato alle due chiese il 15 marzo.

Ti potrebbero interessare anche:

Hollande rinuncia, salta la contestata legge sulla famiglia
IL PUNTO/ Usa, il tabù della parola "negro" e la bandiera confederata. La paura del razzis...
Usa, un poliziotto uccide un nero armato: manifestazioni e scontri in North Carolina
EGITTO: DA DOMANI LE PRESIDENZIALI, SFIDA AL-SISI-MOUSSA
TRUMP,SUMMIT CON KIM FORSE A GIUGNO.IN LIZZA 5 LOCATION
MAY CHIUDE LA PORTA AGLI EUROPEI IN CERCA DI LAVORO



wordpress stat