| categoria: politica

PUGLIA/ Si accende su twitter scontro Emiliano-Poli Bortone

«Due candidati strumenti della guerra Fitto-Berlusconi sono effettivamente mortificanti per la Puglia», dice Michele Emiliano. «Stiamo facendo di tutto perché ci sia un solo candidato per batterti. Ci stiamo lavorando», replica Adriana Poli Bortone. Si accende su twitter lo scontro per la presidenza della Regione Puglia. Da un lato il candidato del centrosinistra, dall’altro l’ex sindaco di Lecce, lanciata in corsa da Forza Italia dopo l’addio all’oncologo Francesco Schittulli, al momento sostenuto da fittiani, Ncd e Fratelli d’Italia. Uno scambio serrato scatenato da una domanda di ‘Velina politica’ a Emiliano: «Hai più paura di Schittulli o Poli Bortone». Lui, rilancia in un crescendo di cinguettii, dicendosi certo della vittoria e mettendo l’accento sui problemi della Puglia: «Ho solo paura di essere eletto. Il mio vero avversario sono i problemi dei pugliesi», il primo. «Saró eletto purtroppo per la mia vita privata: la mia paura sono gli enormi problemi», il secondo. Fino al terzo: «Gli enormi problemi che altri non hanno saputo risolvere».Poli Bortone prende la palla al balzo, accusando lui e il suo Pd di ‘corresponsabilità’ negli anni di governo Vendola. «Il tuo pentimento su questi 10 anni di malgoverno della Regione Puglia non è credibile! i pugliesi lo sanno!»; «tu da segretario del PD sei corresponsabile dei disastri su sanità rifiuti ecc.»; «Il tuo PD ha le stesse colpe di Vendola se non di più come principale partito della coalizione nn fingere!». Emiliano non ci sta (Vendola «ha governato da solo come era suo diritto») e passa al contrattacco, ricordando a Poli Bortone l’esito della sfida alle Regionali del 2010 quando con ‘Io Sud’ si presentò candidata alla regione in concorrenza con l’uomo scelto dal centrodestra, Rocco Palese. «Sei tu che hai fatto vincere NichiVendola devi pentirti di ció che hai fatto. Io non c’entro. Ero sindaco di Bari». Un piatto d’argento davanti a cui l’ex ministro di Berlusconi sfoggia una ironia al vetriolo. «Pensavo che a far vincere NichiVendola fosse stata la tua forza…se mi dici così vuol dire che sei deboluccio».

Ti potrebbero interessare anche:

Napolitano nel mirino, fare presto, serve un governo per l'economia
Centrodestra scatenato in piazza Montecitorio, magliette e mortadella
TERRORISMO/ Renzi, massima attenzione, niente allarmismi
TANGENTI/ Di Stefano presto sentito dal pm, rischia il processo
Grillo sfida Renzi: “Fuori i nomi per il Quirinale”
MANOVRA/ Padoan, se la Ue la boccia rischia la fine



wordpress stat