| categoria: In breve

Gazprom nel mirino Ue per abuso di posizione dominante

Dopo Google tocca a Gazprom finire nel mirino della Commissione Ue per abuso di posizione dominante. Di ufficiale non c’è ancora nulla, ma oggi sia il Wall Street Journal che il Financial Times hanno dato quasi per certa l’intenzione dei servizi antitrust di Bruxelles, guidati dalla commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager, di annunciare già mercoledì prossimo quali violazioni delle norme Ue vengono contestate al gigante del gas russo. Anche se, come sempre in questi casi, la Commissione non ha nè confermato nè smentito le indiscrezioni. Nel caso di Gazprom, come è stato per Google, la formalizzazione dell’indagine europea arriverà dopo un lunghissimo tira e molla e vari tentativi di comporre la questione ‘amichevolmente’, cioè senza dover compiere un passo destinato, almeno potenzialmente, a rilanciare le tensioni tra l’Ue e Mosca. Della vicenda non si era più parlato dall’autunno scorso, quando il dossier passò dalle mani dell’allora commissario alla concorrenza uscente, Joaquin Almunia, a quelle di Vestager. Per mesi l’attenzione, nel quadro della crisi in Ucraina, si è concentrata sull’esigenza di assicurare continuità alle forniture di gas russo a Kiev e, attraverso il territorio ucraino, a molti Paesi europei. Nonostante la delicatezza politica del dossier, pare invece che ora la commissaria alla concorrenza si sia decisa a rompere gli indugi. Del resto Vestager ha sempre detto, da quando ha assunto l’incarico europeo, di guardare al caso Gazprom come a un problema commerciale e non politico. Caratterizzato dallo strapotere del gigante del gas russo nel determinare prezzi e condizioni delle forniture ai Paesi dell’Est europeo, nonchè nel bloccare eventuali, potenziali concorrenti. Uno scenario davanti al quale solo un intervento politico molto determinato da parte degli altri commissari europei in occasione della riunione del collegio fissata per mercoledì prossimo potrebbe far rientrare l’iniziativa di Vestager.

Ti potrebbero interessare anche:

Cinque Stelle: nulla da nascondere, ma istituzioni e media ci hanno abbandonati
Autogrill Benetton: 'Cresceremo ancora, anche con una partership'
Scala-Fidelio, la prima incassa 2,3 milioni di euro
Amazon sbarca in Ciociaria? Previsti 2.000 nuovi posti di lavoro
IMMIGRAZIONE/ Eraclea come Quinto. Per Zaia è vergogna nazionale
USA/ Serie di sparatorie a New York, sei omicidi in 48 ore



wordpress stat