| categoria: Senza categoria

Tango argentino contro i sintomi del Parkinson?

Passi di tango per combattere il Parkinson. Il ballo argentino sarebbe d’aiuto per tenere sotto controllo alcuni sintomi della malattia, in particolare l’equilibrio e la camminata, secondo uno studio canadese realizzato dall’equipe di Silvia Rios Romenets, dell’Istituto neurologico dell’università McGill di Montreal. L’attività fisica è generalmente raccomandata ai malati proprio perché d’aiuto nel controllo il movimento. I ricercatori canadesi hanno proposto a 18 pazienti di partecipare a lezioni di tango con partner sani. La scelta del tango, ha spiegato al giornale francese ‘Le Figaro’ la dottoressa Rios Romenets è legata al fatto «che si tratta di una tecnica che prevede passi in avanti e all’indietro e pone delle sfide cognitive: memoria di lavoro, controllo dell’attenzione, azioni contemporanee anche solo per evitare gli altri danzatori». Dopo tre mesi l’esercizio si è dimostrato utile a migliorare l’equilibrio, la mobilità funzionale, la soddisfazione dei paziente. Con piccoli benefici rispetto alle funzioni cognitive e l’affaticamento. Lo studio, ammettono i ricercatori, è molto limitato per numero di pazienti e dunque ha, per questo, necessità di ulteriori conferme. Ma intanto indica un’interessante opzione per facilitare l’adesione dei pazienti all’attività fisica e alla socializzazione, elementi utili per il controllo della malattia.

Ti potrebbero interessare anche:

FREGENE/Acquista cosmetici con banconote false da 100 euro, arrestata
Marò, dall'India gli auguri di Salvatore Girone
INCIDENTI A1/ In auto stremati, fermi sotto il sole
SIRIA/ Obama valuta una "no fly zone", ma il governo Usa è diviso
Bambini e raggi x, più del 40% dei pediatri non informa i genitori dei rischi
Il moncone di Ponte Morandi è pericolante, va abbattuto



wordpress stat