| categoria: turismo

Dalla Sindone a Raffaello, spiritualità e arte a Torino

Il fermento culturale di Torino sembra non avere fine: dopo la riapertura del museo egizio, l’inaugurazione del grattacielo di Renzo Piano e le mostre di Modigliani e De Lempika, il capoluogo piemontese ospita due grandi eventi, l’ostensione straordinaria della Sindone fino al 24 giugno e le celebrazioni per il bicentenario della nascita di don Bosco, il fondatore dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice, fino al 17 agosto.
Per i ponti di primavera gli amanti del sacro e dell’arte si danno appuntamento sotto la Mole, che si prepara ad accogliere visitatori e pellegrini con una ricco programma di appuntamenti che culmineranno con la visita e la messa di papa Francesco in piazza Vittorio Veneto il 21 giugno. Proseguiranno, quindi, per tutta l’estate per gli ospiti dell’Expo di Milano, che potranno raggiungere il capoluogo piemontese in appena trentatré minuti con il treno ad alta velocità.
Per tutto l’anno Torino organizza percorsi guidati alla ricerca della bellezza, della storia e dell’arte, in particolare offre tour in molti luoghi sacri e musei con lo stesso biglietto d’ingresso. Punto di partenza per godersi il centro cittadino è il nuovissimo grattacielo di Intesa San Paolo, progettato da Renzo Piano, che ospita un auditorium sospeso, una serra con un piccolo bosco e un caffè con vista sulla città. Si passa poi nel palazzo dell’Accademia delle Scienze per visitare il museo egizio, il secondo più grande al mondo, completamente rinnovato e ampliato con più servizi multimediali, un maggior numero di reperti di grandissimo valore, tra cui 35 sarcofagi e 200 papiri, un percorso multimediale dedicato al grande Nilo e una caffetteria con roof garden. Per gli appassionati d’arte ci sono anche la retrospettiva Modigliani e la Bohème di Parigi alla galleria d’arte moderna fino al 19 luglio e il capolavoro di Raffaello La Madonna del Divino Amore alla pinacoteca Agnelli fino al 28 giugno. E, ancora, la mostra fotografica Al fronte. Cineoperatori e fotografi raccontano la Grande Guerra, fino al 17 maggio al museo del Cinema e il percorso tematico con più di 100 opere di Tamara de Lempicka a palazzo Chiablese fino al 30 agosto.

Dalla pittura profana dell’originale artista polacca si passa alla sacralità della Sindone (www.sindone.org): sulla stessa piazza, infatti, si entra nel Duomo di Torino per ammirare, fino al 24 giugno, l’ostensione straordinaria della Sindone, una delle reliquie più importanti della cristianità. Si tratta del lenzuolo di lino conservato nella cappella del Guarini nel Duomo di Torino, sul quale è visibile l’immagine di un uomo che porta i segni della tortura e della crocefissione, come quelli descritti nella passione di Gesù. Per omaggiare la sacra Sindone da Firenze è arrivato nell’adiacente museo Diocesiano il Compianto del Cristo morto, quadro restaurato del Beato Angelico.

Torino offre anche appuntamenti musicali: nella stazione di Porta Nuova il 25 aprile si svolge la manifestazione Il jazz della Liberazione, dove un treno a vapore offre musica e letture in giro per la città. Con il patrocinio del Comune di Torino e della Regione Piemonte e la collaborazione del Torino Jazz Festival, Trenitalia apre le porte del deposito locomotive di Torino Smistamento e offre una visita alle carrozze e ai locomotori dagli anni Trenta agli Ottanta. Il Deposito è raggiungibile con un servizio di navetta gratuita per tutto il giorno fino al deposito, dove una piccola orchestra esegue brani jazz che accompagnavano l’avanzata dell’esercito americano nei luoghi occupati dalle truppe naziste. Fino al 13 giugno, chiese e teatri torinesi ospitano la rassegna di musiche sacre Note per la Sindone, mentre dal 18 maggio al 2 giugno si svolge la rassegna Torino Jazz Festival con molti concerti – alcuni gratuiti – in piazza san Carlo. Va infine ricordato che quest’anno Torino è “capitale europea dello sport”: oltre alla tradizionale Turin Marathon che si correrà a ottobre, sono in programma incontri di scherma, di atletica leggera, di ginnastica artistica, di calcio, di ciclismo, di rugby, di football americano e di basket

Ti potrebbero interessare anche:

Ultime pedalate estive nel Salisburghese
Grucce con lo sconto, tagliandi per il Friuli Venezia Giulia in lavanderia
L'estate degli italiani parte fiacca, montagne russe per il turismo alberghiero
Matera, i Sassi 'set' del Presepe. Dal 4 dicembre con 300 figuranti
Turismo: 9,7 mln italiani in vacanza sulla neve +11,9%
IN VIAGGIO/ Svizzera, macinare la farina e guidare il battello a vapore



wordpress stat