| categoria: Cultura

La Fondazione Roma concretizza un sogno, si inaugura al Liceo Visconti il Wunder Musaeum

Verrà inaugurato il prossimo 29 aprile, a partire dalle ore 17.00, presso il Liceo «Ennio Quirino Visconti» di Roma, il Wunder Musaeum, nuovo museo di arte e scienza dello stesso istituto scolastico capitolino. Alla cerimonia prenderanno parte il Presidente della Fondazione Roma, Prof. Avv. Emmanuele Francesco Maria Emanuele, la preside del Liceo Visconti, Clara Rech, e due massimi esperti di Padre Athanasius Kircher, Ingrid Rowland ed Eugenio Lo Sardo. Il Wunder Musaeum, infatti, è il diretto erede del Collegii Romani Musaeum, una celebre raccolta che Kircher realizzò nel 1651 e che fu posta nell’edificio del Collegio Romano gesuita, in cui ha sede il liceo. Essa testimonia la continuità in territorio italiano di quella tendenza, inaugurata dai sovrani di area germanica, di concentrare Naturalia, Mirabilia e Artificialia, ovvero rarità, preziosità e bizzarrie della natura, o artefatte dall’uomo, all’interno di ricche collezioni di eruditi, scienziati e, appunto, principi che, a partire dal ’500, iniziarono a raccogliere pezzi di varia origine e provenienza, da collocare in vere e proprie stanze delle meraviglie.

«Con sincero e grande piacere» – dichiara il Presidente Emanuele – «inauguro questo nuovo spazio, che recupera un antico patrimonio culturale, peraltro vicinissimo alla sede della Fondazione, e allo stesso tempo, grazie alle moderne tecnologie, lo mette a disposizione di tutti, in particolare dei giovani». «La Fondazione, che mi onoro di presiedere – prosegue il Prof. Emanuele – ha creduto nella peculiare potenzialità scientifica e didattica di questa impresa, contribuendo economicamente a rendere possibile l’attuazione». «Questo progetto – conclude il Presidente della Fondazione Roma – sintetizza due direttrici fondanti della nostra presenza nel settore: la valorizzazione della cultura, unico vero asset italiano, e l’attenzione verso le nuove generazioni, che hanno il compito di preservare questa eredità culturale ed utilizzarla per guidare al meglio il Paese che verrà».
Kircher, con la sua originale idea, intendeva dare un saggio dello scibile umano, immagine di quella sapienza che per un gesuita equivaleva al nome di Dio, per cui la conoscenza era considerata l’unica vera via per avvicinarsi al Padre. Così aveva creato un museo veramente stupefacente, definito «Teatro del Mondo», che conteneva oggetti diversissimi per tipologia e cultura: dai manufatti greco-romani ai copricapi indiani, dagli smalti bizantini alle raccolte di conchiglie, dai minerali più rari ad esotici animali impagliati, dalle macchine ottiche per spiegare fenomeni fisici agli automi costruiti dallo stesso Kircher. La collezione venne poi smembrata, a seconda della tipologia delle opere, in numerosi musei romani (Museo Pigorini, Museo di Villa Giulia, Museo di Palazzo Massimo, Museo di Palazzo Venezia, Museo Civico di Zoologia) e la costruzione kircheriana perse definitivamente la sua unità. Oggi al liceo Visconti rimangono solo i famosi obelischi con cui il gesuita insegnava a leggere i geroglifici.
Questa unità, fortunatamente, viene ricostruita nell’unico modo possibile, quello virtuale, grazie alle nuove tecnologie. Il merito è della Fondazione Roma, che ha trasformato in realtà un sogno perseguito per anni. Per molto tempo, infatti, il museo è stato oggetto di incuria e abbandono, e tutti gli interventi di recupero e di riorganizzazione che sono stati effettuati non sono riusciti a progettare un allestimento efficace, completo e organico. Ora il Wunder Musaeum, che nel nome richiama le vecchie Wunderkammer, prende forma, rispondendo, peraltro, al lascito del primo ideatore della collezione kircheriana, il patrizio Alfonso Donnini, secondo cui il museo avrebbe dovuto essere aperto al pubblico e utilizzato per l’istruzione dei giovani.

Ti potrebbero interessare anche:

Donne e 'ndrangheta nel libro della giornalista Angela Iantosca
Una Mostra-Evento in Onore di Papa Francesco
Dario Argento, debutto all'opera con i crimini di Macbeth
LETTERATURA/ Dylan Thomas, al via in Gran Bretagna le celebrazioni per il centenario dalla nascita
TEATRO/Firenze, l'attrice Silvia Paoli in scena con "bucce"
VENEZIACINEMA/ Rondi protagonista al Lido, ero partigiano e mi accusano di essere di destra



wordpress stat