| categoria: Senza categoria, sport

Totti, futuro? Io non sarò mai un problema

Ha atteso qualche giorno lasciando parlare gli altri del suo contratto, del suo futuro, in campo o dietro una scrivania, dell’apporto che può ancora dare alla squadra giallorossa. E alla fine, all’indomani della vittoria della Roma in casa del Sassuolo, Francesco Totti ha deciso di uscire allo scoperto per mettere fare luce su alcuni aspetti del futuro a medio termine. «Voglio chiarire una cosa: io non ho mai chiesto di cambiare il mio contratto ? spiega in un lungo post diffuso sul proprio blog ufficiale ?. Proprietà, società ed io siamo sempre stati in sintonia su quest’argomento. È la mia passione che mi lega a questi colori. Non sono mai stato e mai sarò un problema per la Roma». Insomma, il numero 10 rivendica l’amore per la ‘Magicà sottolineando che a Trigoria nessuno gli ha chiesto di mettersi seduto al tavolo e discutere del contratto che ancora per un anno lo vedrà calciatore (una volta appesi gli scarpini al chiodo è già pronto un ruolo dirigenziale, magari da ambasciatore della Roma nel mondo). Per Totti la cosa più importante adesso è pensare alla fine del campionato, a prescindere da chi entrerà in campo. «Personalmente vi posso dire che giocare mi fa chiaramente piacere, però al momento valuto le cose al di là della mia presenza in partita: mi sento di dare un contributo tanto da dentro, quanto fuori ? sottolinea ?. Applaudirò dal campo, dalla panchina e dalla tribuna i calciatori che indossano e indosseranno questa maglia. Per questa squadra ho sempre desiderato e sognato il meglio. Il rispetto verso tutti è importante e non deve mai mancare». «In queste ultime giornate di campionato si deciderà il nostro piazzamento in classifica: dobbiamo cercare di arrivare all’obiettivo, ovvero il secondo posto che ci permetterà di accedere direttamente alla Champions del prossimo anno e quindi nel calcio che conta a livello europeo ? ricorda Totti ?. Ciascuno di noi, ognuno nell’ambito del proprio ruolo, dovrà mettere da parte convinzioni e opinioni sull’andamento della stagione sino a questo momento. Ora bisogna stare uniti se vogliamo centrare questo obiettivo: società, calciatori e tifosi, tutti insieme per il bene della Roma! Con il Genoa (domenica all’Olimpico) ci giochiamo una parte consistente di questo risultato e sono sicuro che assieme ce la possiamo fare. I processi e le decisioni sul futuro rimandiamoli a giugno».

Ti potrebbero interessare anche:

Barillari (Cinque Stelle): votazioni in consiglio regionale come slot machine, vincono sempre i part...
Naufragio Lampedusa, recuperati altri 16 corpi
Zingaretti, esemplare l'accordo sul Gemelli
M5S/ Dal blog di Grillo: 73 i candidati per le europee
MEDIASET A MUSO DURO AVVIA AZIONE LEGALE CONTRO VIVENDI
Euro 2020, Italia-Liechtenstein 6-0



wordpress stat