| categoria: In breve, Senza categoria

Truffe ad anziani, 70 furti in cinque regioni. Denunciate due donne

Settanta furti commessi in casa di anziani in meno di due anni. I carabinieri della compagnia di Fabriano (Ancona) hanno denunciato due donne originarie del teramano per aver messo a segno furti a raffica ai danni di persone anziane in tutto il centro Italia, spacciandosi di volta in volta per impiegate del Comune, delle Poste, o amiche dei figli. Una volta entrate negli appartamenti, le due donne, di 29 e 47 anni, rubavano tutti i soldi e i gioielli che trovavano. Dal 2013, quando da Sassoferrato sono partite le indagini, le due ladre avrebbero truffato e derubato una settantina di vecchietti nelle Marche, in Emilia Romagna, Umbria e Lazio, con l’aiuto di 4 uomini che mettevano a loro disposizione le proprie auto. Le indagini, ha detto il comandante dei carabinieri di Fabriano, Benedetto Iurlaro, «sono state lunghe e complesse». I militari hanno ricostruito i raid delle due ladre nelle cinque regioni, accertando sottrazioni di soldi e oro per un valore complessivo di 200 mila euro. I quattro intestatari delle vetture sono stati denunciati per favoreggiamento personale.

Ti potrebbero interessare anche:

E' la crisi, a Lipari si suicida un noto albergatore
Milano, l'ombra delle tangenti sulla Pedemontana: sede perquisita, manager interrogati
Enel alleggerisce la clausola etica, ora serve la condanna
Pistorius, avrà il braccialetto elettronico
Twitter, rivoluzione ai vertici ma crolla in Borsa
Cagliari, elicottero precipita sulla statale centrando auto in transito



wordpress stat