| categoria: sanità

GIARRE/ Donna muore in ospedale senza Pronto Soccorso, botte a un medico

La Procura di Catania ha aperto un’inchiesta conoscitiva sulla morte avvenuta nella notte tra il 2 e il 3 maggio scorsi di una pensionata di 68 anni nel reparto di Geriatria dell’ospedale di Giarre, sul cui decesso hanno avviato indagini, dopo una denuncia di parte, carabinieri della locale compagnia. La donna si è sentita male mezz’ora dopo la mezzanotte, ma la struttura non ha più pronto soccorso e l’ambulanza del 118 era impegnata in un altro servizio. I soccorsi le sono stati prestati dal medico del reparto reperibile di turno, ma la paziente all’1.15 è deceduta. Dopo la morte della donna, come ricostruiscono alcuni media locali, un suo familiare ha aggredito il medico colpendolo con un pugno e con un oggetto alla testa, procurandogli una escoriazione medicata nell’ospedale di Acireale. Il professionista si è riservato di presentare denuncia. Il presidio ospedaliero di Giarre dal 27 aprile scorso ha cambiato funzione nell’ambito di un piano di riorganizzazione disposto dall’assessorato regionale alla Sanità, e il pronto soccorso è stato trasformato in un Punto di primo intervento. Un esposto sulla morte della 68enne è stato invece presentato dalla figlia della donna ai carabinieri, che hanno sequestrato la cartella clinica della paziente e la salma, in attesa che la Procura di Catania disponga l’eventuale autopsia.

Ti potrebbero interessare anche:

Lorenzin, aumenteranno le ispezioni nelle strutture ospedaliere
Tremila posti letto in meno e addio alle minicliniche
A ROMA 4 GIORNI DI CONFRONTI PER CURE PALLIATIVE PEDIATRICHE
Collegò vaccini e autismo, a Wakefield il premio cattiva scienza
MANUEL BORTUZZO NON MOLLA, " POTREI CAMMINARE ANCORA"
Coronavirus, "colpisce più bambini del previsto"



wordpress stat