| categoria: Senza categoria

Ostia, stavolta il Tar dà ragione a Marino, ok ai varchi. E lui la definisce “una vittoria storica”

Ok ai varchi del sindaco Ignazio Mario. È confermata la delibera con la quale l’amministrazione capitolina ha consentito l’apertura di accessi al mare di Ostia. Lo ha deciso la seconda sezione del Tar del Lazio. Respinte quindi le richieste di due società, proprietarie di due stabilimenti balneari, che sono state condannate al pagamento delle spese di giudizio per 1000 euro ciascuna. Le due società chiedevano la sospensione della determinazione dirigenziale del Municipio X avente ad oggetto l’apertura del varco di accesso al mare riferita ai rispettivi stabilimenti balneari. Il Tar ha ritenuto che «i provvedimenti impugnati appaiono congruamente motivati in relazione al nuovo apprezzamento dell’ interesse pubblico sotteso al ripristino dei varchi di libero accesso al mare – volto alla libera fruibilità della spiaggia e del mare da parte della collettività nel contemperamento delle esigenze dell’utenza e dell’imprenditoria locale – chiusi nel 1990 per ordine della Capitaneria del
Porto a causa dello stato di degrado in cui versavano», nonchè considerato che la delibera contestata «nel formulare l’indirizzo politico per la piena fruibilità delle spiagge del litorale di Roma Capitale da parte dell’utenza, ha consentito l’apertura di idonei varchi, rispetto ai quali la stessa amministrazione municipale si è impegnata a garantire la sicurezza e la pulizia».

“L’ordinanza del Tar del Lazio che dispone la riapertura dei varchi sul lungomare di Ostia è una vittoria storica non solo per questa Amministrazione, ma per tutti i cittadini – dichiara in una nota il sindaco di Roma, Ignazio Marino -. Riconoscendo la necessità di individuare un riequilibrio tra spiagge libere e in concessione, e l’interesse pubblico sotteso al ripristino dei varchi, i giudici hanno pienamente riconosciuto la legittimità e il valore delle misure che abbiamo messo in campo per restituire ai cittadini e ai turisti il mare di Roma dopo ben 25 anni. Era dal lontano 1990, infatti, che non veniva garantito il libero accesso alle spiagge. Grazie al nostro lavoro, in particolare dell’assessore Sabella, il mare torna un bene di tutti. Un traguardo che ci spinge a proseguire il nostro impegno per riportare la legalità a Ostia e su tutto il litorale romano”.

Ti potrebbero interessare anche:

Lotta dura per le ferie, vigili urbani in rivolta. E il centro storico è nel caos
Stretta dei carabinieri a Tor Bella Monaca, controlli a tappeto
GRANDI MANOVRE/ Letta e Verdini da Renzi, sul tavolo l'agilità politica di Berlusconi
Merkel e Clinton le donne più potenti, Mogherini la prima italiana
Ostia, niente eventi di fine anno: manca il certificato antimafia
Orlandi: "Questo 730 è una rivoluzione che semplifica la vita"



wordpress stat