| categoria: sport

Barcaccia dimenticata, l’Uefa premia l’Olanda per il fair play dei tifosi

Olanda, Inghilterra e Irlanda vincono in bonus fair play e la prossima stagione avranno un posto in più al primo turno di qualificazione di Europa League. L’Uefa ha infatti reso noto il ranking per nazioni che vede l’Italia solo al 17mo posto. La scorsa estate toccò all’intera Scandinavia (Svezia, Finlandia e Norvegia) ottenere il pass europeo per i preliminari grazie alla buona condotta.
Per la classifica del ranking, l’Uefa ha preso in considerazione solo le federazioni che hanno disputato un minimo di 37 incontri. La soglia di sbarramento è calcolata dividendo il numero totale di partite organizzate dall’Uefa per il numero di federazioni. La valutazione sul fair play viene fatta dai delegati di Nyon in base a determinati criteri: gioco leale, rispetto per gli avversari, rispetto per l’arbitro, comportamento dei tifosi e dei funzionari dei club, ammonizioni ed espulsioni. Le tre federazioni premiate potranno iscrivere il club che ha vinto la classifica fair play nel massimo campionato nazionale. Se il club si è già qualificato per una competizione Uefa, viene scelto il secondo nella classifica fair play nazionale. Se anche questo dovesse essersi già qualificato in Europa, viene scelto il terzo, e così via. Con una condotta esemplare, anche le squadre retrocesse dal massimo campionato possono qualificarsi per l’Europa League.

Approvato dal Comitato Esecutivo nel dicembre 2014, il nuovo regolamento Uefa sul fair play entrerà in vigore all’inizio della prossima stagione. Le nuove regole prevedono un aggiornamento dei metodi di valutazione e un nuovo sistema di premiazione, con tre diverse classifiche fair play: 1) Fair play generale: viene premiata la federazione con il miglior punteggio complessivo nel fair play; 2) Miglioramento nella classifica fair play generale da una stagione all’altra: viene premiata la federazione che è migliorata di più in classifica rispetto alla stagione precedente; 3) Comportamento degli spettatori: viene premiata la federazione con il punteggio finale più alto in questa categoria. Dalla stagione 2015/16, le vincitrici delle tre nuove classifiche non riceveranno posti supplementari in Europa League, ma riceveranno un premio in denaro da donare a squadre dilettantistiche o professionistiche per progetti legati al fair play.
” «È sconcertante apprendere che l’Uefa ha assegnato un posto in più in Europa League all’Olanda, per il fair play dei suoi tifosi: distruggere la Barcaccia e buttare le banane in campo a Gervinho deve essere stata una buona azione»: così i senatori di Ncd Area Popolare, Antonio Gentile e Giovanni Bilardi, commentano la decisione della Federcalcio europea di ‘premiarè Olanda, Inghilterra e Irlanda con un posto in più in Europa League per ‘buona condottà. «Monsieur Platini dovrebbe arrossire dalla vergogna per quanto deciso oggi – continua la nota – e pagare di tasca sua i danni dei »civilissimi« tifosi del Feyenoord. Ieri sera purtroppo si è visto a Napoli che all’Uefa dà fastidio la riscossa delle squadre italiane e oggi al danno si è unita la beffa di una decisione che veramente ridicolizza l’Uefa e chi la rappresenta».

Ti potrebbero interessare anche:

DOPOPARTITA/ Petrovic, accettiamo la sconfitta a testa alta
Milan, Honda in pole, idea Ljajic
Calcioscommesse: processo 24 luglio, Mauri rischia fino 5 anni
IL PUNTO/ Follia e sangue sulla Coppa Italia, si gioca con l'ok degli ultrà
Higuain stellare, la Juve schianta il Sassuolo
Juve batte Roma 1-0 Bianconeri a meno 1 dal Napoli



wordpress stat