| categoria: In breve, Senza categoria

ICT/ Arriva “gogobus”, piattaforma italiana di bus sharing

Trenta persone, un pullman e il viaggio inizia. È l’idea che sta dietro a ‘GoGoBus’, piattaforma di social bus sharing che si propone come soluzione di mobilità alternativa in Italia. Non solo car sharing, ride sharing e bike sharing, insomma. Un’idea che concilia sostenibilità e risparmio: il costo del noleggio, infatti, si divide tra i partecipanti e il prezzo di ogni viaggiatore diminuisce all’aumentare del numero di passeggeri. «Il funzionamento della piattaforma con sito e App è molto semplice: un utente cerca una destinazione – se non la trova può proporla – e la condivide sui suoi canali social in modo che chi vuole aggregarsi per il viaggio in pullman possa farlo subito», racconta Alessandro Zocca, ceo della start up. Che aggiunge: «Alla trentesima prenotazione la partenza viene confermata e ‘GoGoBus’ darà l’incarico a un’azienda di autonoleggio convenzionata». «Se il pullman si riempie – prosegue – ogni persona può risparmiare fino al 40% rispetto al prezzo iniziale. In questo modo sa che il costo sarà via via inferiore, non subirà rialzi e non aumenterà all’avvicinarsi della data di partenza come avviene spesso per treni e aerei». Previsto per l’11 maggio il via alle prenotazioni, mentre 10 giorni dopo parte il primo autobus. Poi, dal 1° giugno, iniziano le corse per eventi speciali.

Ti potrebbero interessare anche:

Ance Latina e Frosinone riuniscono imprenditori edili e Amministrazioni sul nuovo sistema AVCpass ne...
Stromboli, non c'è pediatra, bimbo curato grazie a "Whatsapp"
CSM/ Manna ha brigato usando la veste di marito della giudice
A Mosca spunta "l'Assad tour" per le visite al fronte
SUICIDA PER VIDEO HARD: GIUDICE, NON C'ERA DIRITTO A OBLIO
Allerta pannolini in Europa, hanno sostanze cancerogene



wordpress stat