| categoria: esteri

Nigeria, bambina kamikaze si fa esplodere al mercato, sette morti

È stata una bambina, apparentemente tra i 10 e i 13, anni l’autrice dell’attentato in un affollato mercato di Damaturu, nel nord della Nigeria. Lo hanno riferito all’agenzia di stampa dpa fonti della polizia e testimoni. «Era una ragazzina talmente piccola che nessuno avrebbe pensato che venisse utilizzata per una atto così crudele», ha raccontato Lawan Biu, un uomo che ha assistito all’esplosione.
Gli agenti della sicurezza, ha raccontato il testimone, avrebbero lasciato entrare la piccola, che indossava il tradizionale hijab, e una volta passati i controlli la giovane si sarebbe fatta saltare in aria. Per il momento non è stato confermato ufficialmente il numero delle vittime, che sarebbero almeno sette. «Ho visto portare via circa dieci corpi», ha però raccontato un altro testimone. L’attentato è avvenuto poco dopo che le autorità del vicino stato di Borno avevano annunciato che il gruppo terroristico Boko Haram aveva preso il controllo della città di Marte.

Ti potrebbero interessare anche:

Arrestato in Burundi il killer delle tre suore italiane
"Voglio ammazzare 16 studenti bianchi". Terrore in un college Usa
Libia, firmato l'accordo per un governo di unità nazionale
Iran spara razzi vicino a nave Usa
Migranti, ecco il piano Ue: 700 mln per 3 anni per la crisi
Obama: «Impedire che i terroristi folli di Isis abbiano armi nucleari»



wordpress stat