| categoria: sanità Lazio, Senza categoria

Zingaretti inaugura la Casa della salute di Ladispoli

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha inaugurato ieri pomeriggio la Casa della Salute di Ladispoli, sul litorale nord di Roma, l’ottava struttura di questo tipo nella regione. La Casa di ‘Ladispoli-Cerveterì si sviluppa su un’area di circa 1.000 metri quadrati, e ha un bacino di utenza di 80 mila abitanti (che salgono a 200 mila nel periodo estivo) nel distretto F2 della Asl Roma F. «Questa Casa ha modelli di cura molto innovativi – ha affermato Zingaretti – non è un ospedale ma il luogo della prima cura dove si può venire per le piccole patologie e trovare una assistenza sanitaria. C’è il punto di primo intervento come c’era prima ma con molte più prestazioni. Se poi c’è bisogno, c’è il collegamento con le strutture per gli acuti». Si tratta di un territorio con molti residenti stranieri: per questo tutte le indicazioni sono scritte in inglese, francese, romeno e arabo, e si parla anche di una segreteria telefonica con servizio di interpretariato in 100 lingue. Nella Casa è presente la Continuità Assistenziale (ex Guardia medica), attiva tutti i giorni dalle 20 alle 8, il sabato e prefestivi 10-20, domenica e festivi 8-20. C’è un Punto di Primo Intervento e la postazione 118 attivi tutti i giorni h24, l’ambulanza automedicalizzata attiva h12, e l’elisuperficie. Inoltre è stata istituita un’area di degenza infermieristica con 5 posti letto per le cure a bassa intensità che sarà attivata entro l’anno. È inoltre attiva la Guardia Medica Turistica (1 luglio-31 agosto). Nell’area accoglienza ci sono lo sportello informazioni sanitarie, il punto unico di accesso (Pua) integrato per l’orientamento sociosanitario e l’accoglienza dei vari Servizi distrettuali. Nella Casa di Cerveteri-Ladispoli per la prima volta nel Lazio si sperimenta la nuova piattaforma informatica (Siat-interRAI) per la ‘Definizione e Gestione del Piano di assistenza Individualè. Nell’Area volontariato sono coinvolte le associazioni del territorio che avranno appositi spazi per attività sociosanitarie e di informazione. Nella Casa c’è inoltre uno sportello prevenzione della violenza sulle donne. È prevista poi la presa in carico dei pazienti cronici da parte dei medici di medicina generale, e numerose attività di medicina specialistica, come la Cardiologia, la Diagnostica per immagini, l’Oculistica e l’Odontoiatria. La Casa della Salute è aperta dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19; il sabato 7.30-13. Rispetta lo stesso orario lo sportello Cup e le casse ticket. Le prestazioni sanitarie sono prenotabili al numero verde 803333. «Vogliamo dimostrare che dopo 8 anni di commissariamento stiamo vincendo la grande battaglia dell’uscita dal commissariamento, che permetterà una politica sulle assunzioni, sulle stabilizzazioni dei precari – ha concluso Zingaretti – Tutte queste cose prima erano obiettivi e ora stanno diventando concretezza che cambia il volto della nostra regione». Al taglio del nastro erano presenti il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci e quello di Ladispoli Crescenzo Paliotta, oltre al dg della Asl Roma F Giuseppe Quintavalle

Ti potrebbero interessare anche:

REGIONE/ In commissione la legge per internalizzare l'Asp
Telecom, nuovo rinvio in Argentina. Il match resta in Brasile
Estorsione, arrestato segretario del sindacato vigilantes di Roma
"A Villa Aurora lavoratori senza stipendio da 5 mesi: situazione insostenibile"
VITERBO/Asl in campo per la giornata mondiale del Parkinson
ASL ROMA4/ Inaugurata a Bracciano la nuova "week surgery"



wordpress stat