| categoria: sanità

In arrivo la card della sanità privata per offrire servizi a prezzi agevolati

Per la radio diagnostica c’è lo Studio Ciatti, per la fisioterapia c’è il centro di riabilitazione Overphysio, alla fabbricazione degli ausili ortopedici pensa da quarant’anni Ortopedia pratese mentre ad allestire veicoli su misura per il trasporto dei disabili pensano l’officina Autoservice e il marchio Guidosimplex.

Nella sanità privata l’unione fa la forza e lo hanno capito quattro professionisti che in città vogliono prendersi cura di una parte della cittadinanza più “fragile”, i disabili. Un piccolo polo privato di servizi integrati che, per dirla con Stefano Ciatti, fondatore dell’omonimo studio ecografico, «non vuole costituire un’alternativa al pubblico ma si propone d’integrare l’offerta di quest’ultimo con servizi di ottima qualità, in modo “sostenibile” ma mai “low cost”».

Con questa filosofia, quattro imprese impegnate nel segmento della salute privata a Prato si sono consorziate per dare vita a un circuito di servizi nel campo specifico della disabilità, guardando anche agli anziani con patologie croniche oppure a bambini con carenze funzionali o neurologiche: da questa sinergia nasce così la “Salute Multicard”, non solo una tessera sconti (gratuita, agevolazioni a partire dal 10%) utilizzabile nei quattro centri consorziati ma un pacchetto di servizi in comune come l’agenda degli appuntamenti. Così, ad esempio, i pazienti dello Studio Ciatti possono anche prenotare negli ambulatori di via Magnolfi la fisioterapia e la riabilitazione in acqua da Overphysio.

«L’integrazione con la sanità pubblica è fondamentale per promuovere servizi di qualità anche rispetto all’attività fisioterapica che non è solo esercizio fisico ma anche fonte di benessere a 360 gradi», sottolinea Ciatti. E per illustrare la “Salute Multicard” è stata organizzata una giornata di presentazione aperta al pubblico, venerdì 29 maggio dalle 11 alle 20 con dimostrazioni pratiche, seminari dalle 17 in poi e prova degli ausili ortopedici. «La card con lo sconto sulle nostre tariffe e listini – spiega Antonio Couzzi di Ortopedia pratese, specializzata in ogni tipo di ausili per la disabilità – è solo un aspetto di questo modello di collaborazione che vuole offrire un pacchetto di servizi a 360 gradi con lo scambio di informazioni tra professionisti del settore». A completare questo circuito di servizi, l’officina Autoservice con il marchio di allestimenti Guido Simplex, l’unica a Prato a realizzare veicoli su misura per la mobilità dei disabili.

Ti potrebbero interessare anche:

Alzheimer, in Lombardia duemila richieste di aiuto all'anno
In 10 anni personale dimezzato nei centri di salute mentale
Lorenzin, in tre anni vogliamo cancellare la Epatite C
Chiusura Opg, proroga di 6 mesi per il commissario unico Francesco Corleone
Trapianti, record di donatori. + 18% in un anno
Coronavirus, Oms ai giovani: "Può uccidere anche voi"



wordpress stat