| categoria: Roma e Lazio

Donna aggredita a sprangate da un ghanese a La Storta

Una ragazza romena di 29 anni è stata aggredita in strada a colpi di spranga da un cittadino un 37enne originario del Ghana senza fissa dimora a La Storta e ora si trova ricoverata in ospedale con un trauma cranico non commotivo e 15 giorni di prognosi.

L’aggressione L’episodio è accaduto questa mattina intorno alle 5 a La Storta, davanti alla caserma dei carabinieri. La donna si stava recando al lavoro quando l’uomo è sbucato all’improvviso dai cassonetti assalendola con una spranga metallica. Alcuni testimoni che abitano nelle case circostanti hanno sentito le grida della giovane che urlava «aiuto mi vuole uccidere!». Pochi istanti dopo sono intervenuti i carabinieri della stazione della Storta che hanno arrestato l’aggressore per lesioni personali aggravate. L’uomo, già conosciuto alle forze dell’ordine, sarà processato questa mattina per direttissima a piazzale Clodio.

Sale la tensione L’aggressione ha richiamato in strada questa mattina alcune decine di cittadini, molti dei quali fanno parte del comitato del residenti di San Nicola che da settimane protestano contro l’arrivo di un centro per rifugiati nella zona. Riuniti di fronte alla caserma, i cittadini stanno protestando cantando l’inno d’Italia con cartelli con scritte come «stop all’immigrazione selvaggia», «dove sono diritti cittadini?», «Chi difende legalità non è razzista», «diritti dei cittadini calpestati

Ti potrebbero interessare anche:

Inchiesta-bis sull'ex comandante Giuliani, c'è anche il racket delle licenze
Cavalcavia Anagnina, sgomberato campo "romeno" vicino scuola Fazio
Ultimatum della gendarmeria vaticana agli sfrattati accampati a Santa Maria Maggiore
Accorpamento dei Gruppi della Municipale, forse salta tutto
STORIA INFINITA/ Sfrattati da Camping River occupano un hotel sulla Flaminia: sgomberati
Cde dal mattino ai supermercati. Raggi: «Ripristinare orari normali»



wordpress stat