| categoria: editoriale

Cosa nasconde il silenzio assordante di Renzi

La capitale è sconvolta, l’inchiesta Mafia Capitale mette paura, i nomi sono quasi tutti noti, ma la determinazione degli inquirenti ad andare fino in fondo fa saltare equilibri e complicità. Tra fatti accertati e ipotesi da verificare si salvano in pochi, alla Regione e in Campidoglio, lo scandalo lambisce i piani più alti del potere, le perquisizioni mettono paura. Marino, Zingaretti, Orfini, i colonnelli del Pd sono chiusi al Nazareno a confrontarsi, ad elaborare exit strategies. Tremano tutti, e non riescono nemmeno a capire da che parte vengono i colpi. Lui no. Freddo, determinato e sorridente, a Palazzo Chigi si occupa di Alitalia, del presidente cileno, governa come se niente accadesse intorno a lui. Renzi tace, lui così prodigo di dichiarazioni e di twitter, preferisce il silenzio, come se gli arresti, l’accelerata delle indagini non lo riguardasse. Una strategia ponderata, evidentemente, la volontà di separare responsabilità e posizioni da chi amministrata la capitale e il Lazio. Marino chi? Zingaretti chi? Non sono uomini suoi, anzi, è stato sempre piuttosto tiepido nei loro confronti. E adesso rischiano di mettere nei guai il premier. Non un cenno di solidarietà, non un commento sul Pd. Un silenzio assordante. Che si arrangino, sembra voler dire, quello non è il mio partito. E se neanche il fido Orfini riesce a mettere le cose in ordine pazienza. C’è il commissario Gabrielli pronto, ce l’ha mandato apposta. Intanto fa il prefetto,ma prende le misure della città, si rende punto di riferimento. Certo non ci voleva questa storiaccia subito dopo le amministrative. E meno male che a Roma non si è votato, chissà come sarebbe andata a finire. Del resto anche l’ex ministro Barca, chiamato a fare le bucce al Pd romano ha tratto nel suo dossier note agghiaccianti: il partito non è più quello di una volta, è finto, impresentabile. E allora chiudiamolo e voltiamo pagina.

Ti potrebbero interessare anche:

ANALISI/ Se i grillini entrano nella stanza dei bottoni
La commedia dell'assurdo della politica italiana
E piantiamola con la Concordia, questa informazione è da buttare
E se Renzi sfruttasse il terremoto per far slittare il referendum?
Chi vuole far saltare il portavoce di Palazzo Chigi?
Il pasticcio Tav, rissa Lega-M5S o gioco delle parti?



wordpress stat