| categoria: sanità Lazio, Senza categoria

Zingaretti e il caso Subiaco, che cosa vuol fare dell’ospedale Angelucci?

«Siamo profondamente preoccupati per il silenzio e per certi versi il disinteresse del presidente Zingaretti nei confronti dell’ospedale di Subiaco. Proprio per questo ho inviato una lettera al Governatore per avere chiarimenti su alcuni aspetti. Innanzitutto, nei giorni scorsi abbiamo appreso dalla stampa locale di un lascito milionario da parte della Prof.ssa Elettra Lancillotti proprio per salvare l’Angelucci». Lo dichiara il capogruppo di Forza Italia della regione Lazio e vicepresidente della Commissione Salute Antonello Aurigemma. «Il generoso gesto – prosegue Aurigemma – nasce dalla volontà dell’ex insegnante di voler dotare una delle zone più disagiate della nostra Regione di un’adeguata struttura sanitaria, che possa essere in grado di gestire adeguatamente l’attività di emergenza/urgenza, fondamentale viste le caratteristiche orografiche e geomorfologiche del territorio della Valle dell’Aniene. Apprendiamo invece che, a distanza di due anni, la Asl Rmg non è ancora riuscita ad entrare in possesso dell’eredità. Inoltre, ci sono due notizie che, se confermate, non farebbero altro che ribadire ancora una volta la distanza di questa amministrazione regionale dalle istanze dei cittadini. Infatti, il nosocomio sarebbe stato oggetto di ridimensionamenti a seguito dei tagli della sanità, tra cui il trasferimento del reparto di rianimazione all’ospedale di Colleferro, distante circa un’ ora di macchina».
«Ad aggravare poi la situazione c’è anche la notizia, appresa dal sito ufficiale del Pd di Subiaco, secondo cui la Regione Lazio nel piano per il Giubileo avrebbe escluso il Pronto soccorso sublacense dal finanziamento stanziato per l’ammodernamento di dette strutture, pur consapevole che Subiaco rientra appieno tra i percorsi religiosi del Giubileo, in quanto nel suo territorio ricadono i Monasteri Benedettini fondati da San Benedetto Patrono d’Europa». «Quindi – conclude il capogruppo Fi – per tutti questi motivi vorremmo conoscere i motivi che hanno indotto la Regione ad escludere l’Angelucci dal finanziamento dei fondi per il Giubileo e cosa sia stato fatto o si stia facendo per acquisire le proprietà lasciate nel testamento della Prof.ssa Lancillotti. Servono delle risposte chiare, soprattutto su un settore come la sanità, dove i risultati raggiunti da Zingaretti sono totalmente disastrosi. Le province poi meritano le giuste attenzioni, che invece il Governatore non sembra dare, anzi Zingaretti sembra ricordarsi dei Comuni solo in vista del voto».

Ti potrebbero interessare anche:

Bologna rimonta e stende la Fiorentina (2-1) . Per i viola la Champions rimane un sogno
IL PUNTO/ Forse il provocatore Cruciani ha esagerato. Meglio abbassare i toni
Roma-Napoli, cori e insulti. Maradona zittisce lo stadio
Contratti, 6,3 milioni di dipendenti in attesa del rinnovo
Zaia invita i parlamentari veneti a fare lobby per modificare la Costituzione
Maxi operazione-pulizia, sgomberato campo abusivo al Cappellaccio, arrestato pusher con 2,5 kg di dr...



wordpress stat