| categoria: sport

Della Valle sfiducia Montella, Firenze si divide

Il giorno dopo l’esonero di Vincenzo Montella, Firenze non parla d’altro: la città si divide e si interroga sul perché della scelta presa dai Della Valle e quale sarà il futuro della squadra viola. Tre anni consecutivi di Montella allenatore della Fiorentina hanno permesso ai viola di conquistare sempre il quarto posto. Per un club che, a livello economico, non può competere con le solite big, si fa notare, è già un risultato importante. Ma, come spesso accade, sulla separazione c’è chi dà tutta la colpa ai Della Valle e chi a Montella. La novità, però, sta proprio in questo: per la prima volta in tredici anni sono i Della Valle ‘sotto osservazione’ da parte del tifo gigliato. Con una proprietà come questa, ripetono in molti, la Fiorentina potrebbe lottare per traguardi molto più ambiziosi. Invece, ogni due o tre anni a Firenze il progetto termina e riparte. Non a caso proprio nella giornata di oggi sulle mura di Lungo l’Affrico, una strada vicina allo Stadio Artemio Franchi, è apparsa una grande scritta rossa «Via i Della Valle da Firenze». Chiaro sintomo di una parte della tifoseria gigliata contraria alla scelta. Nel frattempo in casa viola si lavora per trovare il sostituto di Montella. In pole resta sempre il portoghese Paulo Sousa anche se in giornata le sue quotazioni sono calate per una questione economica e di obiettivi. C’è poi Roberto Donadoni che piace a una parte della dirigenza viola. Interessa anche Ventura ma i Della Valle non vogliono andare in conflitto con Cairo, visto che il tecnico è sotto contratto col Torino. Probabilmente la decisione finale sarà presa giovedì, quando si svolgerà il Cda viola. In quell’occasione si conoscerà anche quale sarà il futuro della Fiorentina nella prossima stagione.

Ti potrebbero interessare anche:

Napoli-Roma, l'appello di Totti: 'Ciro ci guarda'
Nuoto, nuovi guai per Barelli: archiviata la truffa, indagato per malversazione e falso
Juventus, allarme contraffazione: "Persi 10 milioni all'anno"
Spagna-Rep.Ceca 1-0, Piquè salva le Furie Rosse
COPPA ITALIA: STORICO POKER JUVE, MILAN UMILIATO 4-0
Mondiali: Francia Argentina 4-3, Messi torna a casa



wordpress stat