| categoria: Roma e Lazio

Al collasso il centro di accoglienza profughi di via Cupa

Il Centro di accoglienza di Via Cupa a Roma, vicino alla stazione Tiburtina, è al collasso per l’emergenza profughi dei giorni scorsi. E’ per questo che è stato deciso di allestire un campo di accoglienza provvisorio tra stazione e ponte Lanciani. “La situazione è drammatica perchè il centro di via Cupa, dove si sono riversati i migranti allontanati dal piazzale della stazione Tiburtina, non può contenerli tutti. Ieri sera tra noi e altre associazioni abbiamo distribuito complessivamente 700 pasti: la fila per mangiare arrivava fino al Verano”. A parlare è Flavio Ronzi, presidente della Croce Rossa di Roma. “Stiamo facendo circa 100 visite al giorno – aggiunge – i migranti hanno principalmente ferite o segni di torture che hanno subito durante il viaggio come per mozziconi di sigarette”. Secondo quanto si è appreso, un neonato con la febbre è stato portato in ospedale ed è stato riscontrato qualche caso di scabbia, trattato dai volontari sul posto.

Suggerisci

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Ti potrebbero interessare anche:

Roma di nuovo sotto'acqua. Anche il Gra
Busta esplosiva all'ambasciata francese
NONCIPOSSOCREDERE/ La ricetta di Razzi contro i topi a Roma:importiamo gatti dall'Oriente
Roma va a fuoco, incendi a Monte Mario, alla Magliana, sulla Pontina
Periferie, i progetti presentati dal Campidoglio
FOCUS/ STADIO ROMA: IN ARRIVO CURATORE, PROGETTO CONGELATO



wordpress stat