| categoria: Cultura

Teatro dell’Opera, al via la stagione a Caracalla con Pink Floyd Ballet

Mancano poche ore all’apertura stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma. Domani sera alle Terme di Caracalla il via, con una prima assoluta nella Capitale: Pink Floyd Ballet, con la coreografia di Roland Petit. Uno spettacolo psichedelico – interpretato dal Corpo di ballo del Teatro dell’Opera, con supervisione di Luigi Bonino – tra giochi di luce, danza, movimenti e rock, che il coreografo francese ha creato su musiche proprio dei Pink Floyd nel 1972, su suggerimento, così vuole la storia raccontata da Petit, della figlia di 10 anni. Nessuna scenografia, solo luci e laser come allestimento. Il balletto è stato messo in scena in Italia una sola volta, a La Scala di Milano. Dopo la prima di domani, andrà in replica il 24,25, 26 e 27 giugno. La serata sarà aperta da La rose malade, un passo a due creato nel 1973 da Petit per la ballerina Maja Pliseckaja – cui il Teatro dell’Opera dedica lo spettacolo – ispirandosi ai versi di William Blake su musica di Gustav Mahler. Il balletto sarà interpretato da Amandine Abisson e Audric Bezard dell’Opéra di Parigi, con costumi di Yves Saint-Laurent. «Domani iniziamo la stagione di Caracalla con un doppio balletto per la prima volta rappresentato a Roma. Il Teatro dell’Opera ha voluto ancora rilanciare Caracalla», ha dichiarato Carlo Fuortes, sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma. «Per la stagione estiva – ha aggiunto – abbiamo cinque serate di balletto, 20 recite di opera – l’anno scorso erano 16 – per tre opere, poi una serata di gala con Roberto Bolle e tre concerti straordinari, come Bob Dylan, Elton John e Ludovico Einaudi. È un programma che si allarga e si estende dal balletto al rock al contemporaneo, con unico discrimine: l’eccellenza dell’offerta culturale. In uno spazio così meraviglioso crediamo sia un’offerta straordinaria». Oltre ai balletti, si alterneranno sulla scena di Caracalla tre opere di Puccini: Madama Butterfly, Turandot e Boheme, di cui due con nuovissimi allestimenti. Più repliche e un’offerta ricca, per una stagione che già lo scorso anno ha fatto registrare oltre 56 mila spettatori con un incasso di 2,3 milioni di euro.

Ti potrebbero interessare anche:

La Cassazione 'bacchetta' la tv: diffonde linguaggio volgare
MOSTRE/ A Milano Nanni Balestrini con 'Dominare il Visibile'
Quattro regioni unite nel segno di Piero della Francesca
MOSTRE/ Merano celebra l'avanguardia femminista degli anni '70
Addio ad Harper Lee, premio Pulitzer del "Buio oltre la siepe"
Sangue e arena, così Tito inaugurò il Colosseo



wordpress stat