| categoria: Roma e Lazio

Congelato il decreto per il Giubileo. E’ l’avviso di sfratto per Marino?

Niente decreto per il Giubileo. Né oggi e probabilmente neppure in settimana. Lanciato ufficialmente l’avviso di sfratto a Ignazio Marino, Matteo Renzi adotta la tecnica del temporeggiatore nella speranza che il sindaco getti la spugna, oppure sia il “verdetto” del prefetto Franco Gabrielli sul commissariamento a fare chiarezza. «Il provvedimento è sospeso, in stand-by. Prima di vararlo sarebbe il caso che ci fosse in Campidoglio qualcosa che assomigli a una svolta…», dicono a palazzo Chigi, dove si chiedono come faccia Marino a dire di voler continuare a resistere: «Sembra un marziano, anzi qualcosa di più. Ripete di voler arrivare al 2023 perfino nel giorno in cui ha perso un assessore». Al secolo: il renziano Guido Improta, responsabile dei Trasporti. A intervenire sulla materia scottante, ad appena cinque mesi dal debutto dell’Anno Santo, è stato il braccio destro del premier, Claudio De Vincenti: «Domani in Consiglio dei ministri non c’è un decreto e non è detto che sia un decreto. Di sicuro le risorse sono quelle di Roma».

Parole, quelle del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, che chiariscono due cose. La prima: basterà la firma di Renzi a un Dpcm (decreto della presidenza del Consiglio) per ufficializzare l’assegnazione dei poteri per la gestione del Giubileo. Dunque non è necessaria alcuna riunione del governo per il battesimo di un decreto legge ad hoc.

Ti potrebbero interessare anche:

CHE PASTICCIO/ Capo staff senza laurea, Nieri chiede e ottiene le dimissioni. Ma lui, vice sindaco, ...
TOR SAPIENZA: Ultimatum dei residenti al Campidoglio, via nomadi, transessuali e romeni
GIUBILEO/ Pd, poteri speciali per la manutenzione tempestiva della Metro
Voragine in strada al Pigneto. Chiusa la via e residenti senz'acqua da giorni
Mafia Capitale, Ozzimo e Caprari condannati a due anni
Verano indecente, il cimitero è ricoperto di guano



wordpress stat