| categoria: sanità, Senza categoria

Via da piazza Montecitorio, il Ministero concede ai fratelli Bivano le cure domiciliari

Due fratelli Biviano, disabili gravi, hanno manifestato per mesi per sé e per i loro due fratelli davanti a Montecitorio rivendicando il diritto di continuare a sottoporsi al trattamento previsto dal metodo Stamina. Insieme ad altri malati di sclerosi multipla hanno vissuto in una tenda allestita davanti alla Camera dei deputati. Ora hanno vinto, tornano a casa.
Perché dopo molte polemiche il ministero ha deciso di venire incontro alle loro esigenze:riceveranno proprio nella loro casa cure e assistenza sanitaria.
Una storia a lieto fin quella dei quattro fratelli, Sandro, Marco, Palmina ed Elena; affetti da una grave malattia, avevano deciso tempo fa di curarsi con il metodo Stamina, il controverso metodo che per mesi ha tenuto il nostro con il fiato sospeso tra querele ed accuse reciproche tra l’inventore Davide Vanoni ed il Ministero della Sanità; poi, il Metodo Stamina è stato messo al bando dal ministero. Ma proprio il Dicastero, alla fine si è mosso. Dopo 23 mesi hanno smontato tutto e sono tornati a Lipari, dove riceveranno assistenza sanitaria. Grazie all’intervento del ministro Beatrice Lorenzin, il Ministero della Salute che garantirà tutte le cure necessarie direttamente a casa loro, secondo un progetto scientifico ben preciso pianificato a sostegno delle famiglie che non possono affrontare grosse spese o spostamenti.

Ti potrebbero interessare anche:

Pietro riparte dall'Idv: Ingroia ha fallito
Cem, siamo ancora con il fiato sospeso
ARCHITETTURA/ A Roma un progetto per riqualificare Corviale
IL Pasolini ritrovato, scandaloso "Salò"di nuovo in sala
Sicilia, via libera nella sanità all'assunzione nel 2017 di 5.138 figure professionali
DERMATOLOGI, OCCHIO A OFFERTE LOW COST ONLINE PER TRAPIANTO CAPELLI



wordpress stat