| categoria: Scienza

L’Apple Watch fa flop tra i giovani: troppo costoso

L’ultimo gioiello di Cupertino, l’Apple Watch, non ha conquistato i giovani che lo considerano frivolo e non essenziale. Va detto che negli Stati Uniti l’orologio (l’orologio?) intelligente di Apple ha ricevuto ottimo crediti nelle vendte, ma secondo uno studio condotto da MBLM e divulgato da NBC News, sembra proprio che Watch non convinca i cosiddetti Millennials, ovvero la generazione nata tra il 1980 e i primi anni del 2000.
I Millennials sono troppo attaccati ai loro dispositivi, a quelli con cui sono nati, gli smartphone ovviamente. Nessuno ricorda i problemi con i primi iPhone, ma tutti hanno grandi aspettative nei confronti della tecnologia e soprattutto uno scarso livello di pazienza. Tutto e subito, insomma, per i Millennials.
Inoltre l’Apple Watch viene considerato un lusso tecnologico pressoché inutile, un’ostentazione che genera un senso di colpa in questo momento di crisi, quindi un simbolo di un vanto sociale che isola, deprime, causa un disagio psicologico. Studi, questi, che raffrontati con le vendite lasciano il tempo che trovano. La smentita di questo iFlop potrà arrivare solo a fine 2015 (anzi, a inizio 2016), quando si saprà se le vendite di Apple Watch hanno rispettato le stime di 10-13 milioni di unità vendute entro la fine dell’anno.

Ti potrebbero interessare anche:

Ritornano orsi e lupi in tutta l'Europa e in Italia
Trovato "interruttore" che spegne le malattie neurodegenerative
Senza l’uso delle gambe, correranno grazie a un esoscheletro indossabile
RICERCA/ In cinque anni mano bionica "smart" made in Pisa finanziata dalla Ue
Sla, scoperto il "killer molecolare" che uccide i neuroni: verso nuovi farmaci
Alzheimer, nuovo fallimento farmaco in test sull'uomo



wordpress stat