| categoria: attualità

Parla Fatima, la jihadista italiana: “Decapito in nome di Allah”

Maria Giulia Sergio, la 28enne diventata Fatima dopo la conversione all’Islam e una combattente dell’Isis in Siria, ricercata per terrorismo, racconta via Skype la sua nuova vita, dopo l’arresto della sua famiglia, che stava per lasciare Inzago per raggiungerla: “Lo Stato islamico è uno Stato perfetto”. Le sue parole, raccolte via Skype da Il Corriere della Sera, risuonano fredde e “la follia si respira in ogni sua sillaba”. Il suo è una sorta di proclama con la finalità di reclutare persino l’intervistatore.
Le frasi dell’intervista via Skype fanno eco a quelle intercettate nelle conversazioni con la sua famiglia: un indottrinamento profondo l’ha portata nel 2014 in Siria e da studentessa universitaria si è trasformata in una combattente dell’Isis, moglie di un jihadista.

Attraverso il pc non rivela il suo volto né il luogo a Nord della Siria in cui si trova, ma quanto dice lascia il segno. “Noi quando decapitiamo, dico noi perché anch’io faccio parte dello Stato Islamico, quando facciamo un’azione del genere, stiamo obbedendo alla sharia”, afferma e si giustifica: “Questi che vengono decapitati sono ladri, sono ipocriti, agiscono come spie”.

“Lo Stato Islamico – aggiunge – è uno Stato perfetto. Qui non facciamo nulla che vada contro i diritti umani, cosa che fanno invece quelli che non seguono la legge di Allah. Lo Stato Islamico non tortura nessuno, ma agisce secondo la sharia”. E in quello stesso Stato Islamico al quale appartiene avrebbe voluto inserire anche padre, madre e sorella, finiti tutti in cella prima che, da Inzago, potessero raggiungerla. “E’ un buco nell’acqua, perché non serve a niente – commenta l’arresto dei suoi familiari – E’ illogico e irragionevole che la polizia italiana decida di arrestare queste persone”.

Ti potrebbero interessare anche:

Botti di capodanno: due morti e 361 feriti, è andata meglio del solito
Baby usurai per pagarsi la bella vita, arrestati
Vannoni, l'inventore del metodo Stamina candidato alle europee
Immigrazione, a Ventimiglia la Francia allenta i respingimenti
FRANCIA/ Comunicato ufficiale, l'Isis rivendica gli attacchi di Parigi
Etruria, ci risiamo: indagato Pierluigi Boschi: opposizioni all'attacco del Pd. Il pm di Arezzo si ...



wordpress stat