| categoria: Senza categoria, turismo

Tartufi, sapori e cultura medievale:Maenza e i suoi segreti

Sapori e storia s’intrecciano a Maenza, il paese pontino al confine con la provincia di Roma e con la Ciociaria. Domenica 19 luglio l’antico paese medievale sarà al centro dell’attenzione degli appassionati del tartufo e di tutti i turisti che vorranno unire un viaggio tra le storiche mura e il gusto dei piatti tipici della cucina locale con tanto sapore di tartufo.«L’obiettivo è quello di far conoscere il tartufo e valorizzarlo in maniera interessante anche grazie alla dimostrazione di tutti i passaggi che ci sono dal bosco alla tavola, sottolineando anche l’aspetto del cane da tartufo – chiarisce Angelo Marchetti, presidente dell’Associazione Tartufo del Lazio e organizzatore dell’evento – in contemporanea con la sagra-mercato del tartufo estivo di Maenza abbiamo anche organizzato il convegno dal titolo Tuber Aestium 2015, presso il castello baronale che per l’occasione verrà aperto al pubblico: interverranno figure di spicco come Giovanni Maselli, Gabriele Mauro De Laurentis, Leonardo Baciarelli Falini e il sindaco di Maenza Claudio Sperduti».

L’evento ha il patrocinio della Regione Lazio, della Provincia di Latina, del Comune di Maenza, della Camera di Commercio di Latina, della Compagnia dei Lepini e della Proloco di Maenza.

«Ci saranno molti stand enogastronomici disseminati all’interno del centro storico, sarà un momento di grande festa anche per il paese che si presta molto bene a questo tipo di appuntamenti – aggiunge Angelo Marchetti – riguardo il convegno vogliamo porre l’attenzione sulle tecniche innovative ma anche sulle problematiche che riguardano le aree tartufigene morte, molte delle quali si stanno estendendo e questo è un problema che riguarda tutta la regione».

L’appuntamento di domenica 19 luglio a Maenza inizierà presto, alle 7,30 della mattina si apriranno le iscrizioni alla gara di cerca su ring che inizierà alle 8,30 nella pineta antistante il castello baronale, poi alle 10 è prevista l’apertura del Castello Baronale di Maenza con la visita guidata e a seguire (alle 12) la premiazione della gara.

Nel pomeriggio ci sarà spazio per l’esposizione di rapaci (alle 15), alle 17 inizierà il convegno e in contemporanea ci sarà l’animazione per i bambini e l’esibizione dei gruppi folk di Maenza e Morolo. Gli stand enogastronomici la faranno da padrone nel corso del pomeriggio mentre in serata spazio alla musica con il gruppo Duo Atmosphere.

Ti potrebbero interessare anche:

Chiuse le presentazioni delle liste, nel Lazio tredici candidati presidente
Grillo sbarca a Montecitorio e mette ordine tra i suoi: si in tv ma non ai talk-show
Novant'anni e non sentirli, anziani d'oggi piu' attivi
Dopo dieci anni riapre (ma per poco) il Castello di S.Severa
TV/ Tra live e approfondimenti è già febbre di calcio
Adriano Celentano e Claudia Mori, stessa spiaggia, stesso mare



wordpress stat