| categoria: Dall'interno

ALTROCONSUMO/ A Genova e Firenze acqua potabile con piombo oltre i limiti

L’acqua potabile distribuita dalle fontanelle pubbliche di 33 città su 35 è «di qualità e sicura ma fanno eccezione Firenze e Genova dove è stato trovato piombo oltre i limiti». È quanto emerge dall’indagine condotta da Altroconsumo che ha prelevato 35 campioni da altrettante fontanelle pubbliche di tutti i capoluoghi di regione e altre città rilevanti. «Le analisi sui campioni prelevati nei mesi scorsi hanno acceso un faro sulla qualità (durezza, calcio, fluoruri, solfati), l’eventuale presenza di inquinanti o metalli pesanti», precisa Altroconsumo. «Il limite di legge, che è di 10 microgrammi per litro (μg/l), purtroppo è stato ampiamente superato – evidenzia l’associazione per la difesa dei consumatori – A Genova lo sforamento del limite è di oltre cinque volte (56,6 μg/l), mentre a Firenze di quasi tre volte (24,8 μg/l). Dal controllo effettuato nella fontanella più vicina, l’acqua non è risultata contaminata da piombo». Proprio per livelli di concentrazione di piombo oltre i limiti di legge in due precisi punti di distribuzione (in Piazza Colombo a Genova e in Piazza della Signoria 7 a Firenze), Altroconsumo ha richiamato formalmente le Asl dei Comuni di Genova e Firenze. «Le lettere – sottolinea l’associazione – sono una denuncia pubblica sul fatto che non sia possibile abbassare la guardia sul fronte della salubrità e sicurezza della risorsa, anche se circoscritto a due fontanelle». Oltre al monitoraggio Altroconsumo compie un passo in più, proponendo una soluzione social al dilemma della qualità dell’acqua che si beve – grazie a ‘We Test Water’, piattaforma online di Altroconsumo disponibile anche come ‘app’. «Questa offre a tutti la possibilità di attivare e contribuire alle analisi della qualità dell’acqua potabile proveniente da fontanelle pubbliche, scuole, uffici, palestre, abitazioni private – conclude Altroconsumo – L’accesso ai risultati sarà pubblico: così oltre a partecipare per finalità e curiosità individuale andranno aumentando le informazioni disponibili e condivisibili sulla qualità dell’acqua, zona per zona, su tutto il territorio».

Ti potrebbero interessare anche:

SCUOLA/Anief, ancora un terzo dei posti vacanti sono da assumere
NUORO/ La polizia stradale di Bitti è appiedata. In caserma si coltiva l'orto
Pedonalizzazione di Piazza del Duomo a Firenza, inchiesta della Procura
Sos Mare, inquinato un punto ogni 62 km di costa
Salone del Libro: Altaforte fuori dalla kermesse, "Non mi piego, ci sarò"
Il Papa nomina Pignatone presidente del Tribunale vaticano



wordpress stat