| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

TIBURTINA/ Movimenti per la casa occupano l’Hotel Presidio alla stazione, sgomberati dalla polizia

È terminato lo sgombero dell’hotel di via Guido Mazzoni, in zona Tiburtina, occupato la scorsa notte dai movimenti per il diritto all’abitare. C’è stato il lancio di oggetti contro le forze dell’ordine da parte di alcuni occupati asserragliati sulla terrazza, ma tra polizia e occupanti nessun contatto.

Circa 200 persone avevano uno spazio all’interno della stazione Tiburtina, in attesa di incontrare l’assesore alla casa del Campidoglio, Francesca Danese. La manifestazione, organizzata da «Diritto all’abitare» si tiene a pochi passi da un edificio occupato nella notte da alcune famiglie.

«Questa notte abbiamo occupato un ex hotel in zona con circa 250 nuclei familiari composti da cittadini stranieri e da tante famiglie italiane – fanno sapere gli attivisti – Dalle sei e mezza ci siamo visti qui per portare da subito sostegno all’occupazione, in caso di sgombero».

«I temi che sosteniamo da anni e che sottoporremo all’assessore Danese – spiegano – riguardano la crisi abitativa e il fatto che le centinaia di immobili sfitti e non utilizzati non vengono pensati come risorsa per riaolvere il problema. Questo in una città in cui la crisi abitativa rappresenta un grave emergenza».

Ti potrebbero interessare anche:

Vaticano, "folla" di prelati agli esercizi spirituali con il Papa
Il "giallo" di Roberta Ragusa: nuove perquisizioni
Pm chiede 5 anni di pena per Franco Fiorito
NATALE/ Atac, luci sul tram storico e nelle metro arrivano gli alberi
Istat: economia Italia decelera ancora. Spread torna a salire
Virgina Raggi e la “patata bollente”: Vittorio Feltri rinviato a giudizio



wordpress stat