| categoria: economia

Industria, fatturato in aumento in maggio (+1,2%), ma gli ordinativi tornano a calare (-2,5%)

Tornano a scendere gli ordini all’industria a maggio dopo il balzo record di aprile, mentre il fatturato segna un andamento positivo. In particolare, segnala l’Istat, il fatturato dell’industria, al netto della stagionalità, registra un incremento dell’1,2% rispetto ad aprile, con aumenti sia sul mercato interno (+1,1%) sia su quello estero (+1,3%). Per gli ordinativi totali, si registra una diminuzione congiunturale del 2,5%, sintesi di un aumento dello 0,3% degli ordinativi interni e un calo del 6,3% di quelli esteri.
A maggio il fatturato dell’industria è tornato a salire, con un rialzo dell’1,2% rispetto ad aprile e aumenti sia sul mercato interno (+1,1%) sia su quello estero (+1,3%). Lo rende noto l’Istat aggiungendo che su base annua invece il fatturato cala dello 0,9%: il contributo più ampio a tale flessione viene dalla componente interna dell’energia. Per il fatturato l’incremento tendenziale più rilevante si registra nella fabbricazione di mezzi di trasporto (+12,5%), mentre la maggiore diminuzione riguarda la fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (-5,7%). L’Istat precisa anche che il fatturato totale, corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 20 contro i 21 di maggio 2014) cresce in termini tendenziali del 2,4%, con un incremento dello 0,6% sul mercato interno e del 5,8% su quello estero.
Dopo l’aumento record di aprile scorso (+5,4% rispetto al mese precedente, + 7,9% su base tendenziale) gli ordinativi dell’industria sono tornati invece a scendere: secondo le rilevazioni dell’Istat, sono diminuiti del 2,5% rispetto al mese precedente, sintesi di un aumento dello 0,3% degli ordinativi interni e un calo del 6,3% di quelli esteri. Su base annua il calo è stato dello 0,5%.

Ti potrebbero interessare anche:

MPS/ Profumo: nessun buco, oggi il cda chiarirà tutto
Equitalia: crescono pignoramenti, 2.589 nei primi 4 mesi 2013
Ok della assemblea degli operati all'accordo, Fiat addio a Termini Imerese arriva Blutec
Lavoro sommerso, piaga del sud. E il top è nel settore agricolo
BANCHE/ In un anno sofferenze + 15% e prestiti alle aziende -2%
FISCO/ Italia prima tra i grandi Ue per evasione dell'Iva



wordpress stat