| categoria: In breve

Anticorruzione, Zingaretti: «Sei mesi di collaborazione con Cantone». Sotto la lente appalti Cup e Cotral

Il patto tra la Regione Lazio e l’Autorità anticorruzione di Raffaele Cantone ha consentito, in sei mesi di lavoro, di controllare preventivamente molte gare d’appalto, a partire da quella del Cup (che era stata annullata una prima volta perché compariva nell’inchiesta su Mafia Capitale) e sui bus del Cotral.

Lo ha spiegato, in una conferenza stampa insieme a Cantone, il governatore Nicola Zingaretti: «Grazie alla collaborazione con l’Anticorruzione abbiamo imparato a lavorare meglio, con gare più efficaci. La centrale unica d’acquisto non ha mai perso un ricorso.

Abbiamo introdotto più trasparenza nella macchina pubblica». Cantone ha commentato riferendosi all’inchiesta sul porto di Ostia: «Non credo che ci sia un’emergenza corruzione specifica nel Lazio: certi fenomeni di malaffare dovevano semplicemente emergere e molti nomi ritornano, sono stati sfiorati da precedenti immagini. Sta dunque emergendo un malaffare che galleggiava da tempo. In questo momento, ha aggiunto, c’è anche un’attivismo positivo degli uffici giudiziari».
La razionalizzazione messa in campo in questi due anni, secondo Zingaretti ha consentito di risparmiare 390 milioni di euro.

Ti potrebbero interessare anche:

Sanità abusiva: sono 15mila i falsi dentisti
Sedicenne fuggito di casa investito da un treno a Settebagni. Salvo per miracolo
FISCO/ Valanga di ricorsi su atti dei dirigenti "illegittimi"
Infiorata da Guinness ad Aprilia, il comune pontino punta al record del mondo per il tappeto di peta...
Muore un bambino di dieci anni in un incidente nel Viterbese
VITERBO/ ''Di notte vivi le terme con gusto''Food&wellness:



wordpress stat