| categoria: Roma e Lazio

Cambia il bilancio, più fondi al sociale e “trasfusione” all’Atac

Continua la ‘mini-maratona’ in assemblea capitolina per dare l’ok all’assestamento di bilancio 2015. Un via libera che dovrebbe arrivare in nottata per rispettare così la scadenza di legge fissata proprio per oggi, 31 luglio. Intanto il Movimento 5 Stelle denuncia «l’ombra di Mafia Capitale»: «Nel provvedimento – dice il pentastellato Marcello De Vito – ci sono numerosissime anomalie e proroghe di appalti e affidamenti a soggetti coinvolti in Mafia Capitale, nei settori dell’emergenza abitativa, dell’accoglienza dei migranti e dei campi rom». ‘TRASFUSIONÈ AD ATAC. Per salvare Atac dal fallimento il Campidoglio si muove per ricapitalizzare l’azienda che si occupa di trasporto pubblico nella Capitale. Prevista una ‘trasfusione’ di circa 180 milioni di euro, di cui 40 milioni ‘cash’ e 140 milioni attraverso il conferimento di 18 treni Caf della metropolitana. «La Giunta ha deciso di non stare ferma – spiega il vicesindaco di Roma e neo assessore al Bilancio Marco Causi – e per muoversi vuole farlo tramite un’operazione di ricapitalizzazione per costruire un progetto rilancio ma serve una rivoluzione organizzativa che sia condivisa con i lavoratori dell’azienda». PIÙ FONDI AL SOCIALE. L’amministrazione Marino stanzia 3,5 milioni di euro per il sociale. E per i Municipi, grazie al maxiemendamento approvato in giunta, arriva un milione di euro in più. Risorse che saranno destinate a garantire i servizi sociali essenziali, quali l’assistenza ai ragazzi non autosufficienti nelle scuole, le famiglie in condizioni di povertà. «Alcuni Municipi hanno fatto i compiti a casa raggiungendo i costi standard e facendo le gare mentre altri sono più indietro – dice Causi – io ho dato l’indirizzo di premiare di più quelli virtuosi, senza lasciare nessuno solo, e gli altri un po’ di meno, ma se da qui a fine ottobre si allineeranno ai migliori riceveranno il resto». GIUBILEO E RIQUALIFICAZIONE AREA TERMINI. Arrivano 4 milioni di euro per riqualificare le aree attorno la stazione Termini. Un intervento, spiegano da Palazzo Senatorio, che potrà essere messo in cantiere in tempi utili per l’avvio dell’Anno Santo. ‘LIFTING’ PER METRO E TRAM. Il Campidoglio investe per la manutenzione straordinaria delle metropolitane. Nel triennio 2015-2017 sono previsti investimenti sulla mobilità per complessivi 58,3 milioni di euro relativi alla manutenzione straordinaria del materiale rotabile e degli impianti e infrastrutture delle linee A e B della metropolitana, nonché manutenzione straordinaria di banchine della rete tranviaria. MANUTENZIONE SCUOLE E BIBLIOTECHE. In arrivo a Roma 2 milioni di euro in più per la manutenzione straordinaria delle scuole, un milione di euro per Biblioteche di Roma e 800mila euro per la realizzare giochi per bimbi e arredi nei parchi pubblici. CONCESSIONE IMMOBILI. L’allegato C dell’assestamento di bilancio 2015, con all’interno la lista di oltre 2mila immobili comunali da dare in concessione o affitto, non sarà stralciato dal provvedimento. Nei giorni scorsi il consigliere radicale Riccardo Magi aveva sollevato dubbi e perplessità sulla trasparenza di questo allegato. Oggi anche il M5s è tornato sul tema denunciando quest’«anomalia» – «In questo modo cercano di ottenere l’avallo dell’assemblea capitolina per una delega in bianco alla giunta per operare come si vuole sulle concessioni» chiosa il capogruppo De Vito. Ma dopo le verifiche degli uffici, richieste dal vicesindaco Causi, è arrivato un emendamento di commissione in cui si sottolinea il valore «meramente ricognitivo» dell’elenco, rimandando ogni decisione amministrativa a successivi passaggi in Aula

Ti potrebbero interessare anche:

Franceschini sponsorizza la compagna (candidata) a forza di sms. Grillo attacca, Santanchè difende
Franco Fiorito riceve lo sfratto, deve restituire la casa in Via Margutta
Nomadi, l'assessore Danese: non possiamo far sparire i campi, avanti un passo alla volta
Tronca, interventi straordinari per raccolta di foglie e pulizia del Lungotevere
Botticelle, vetturini denunciati dalle guardie zoofile: cavalli costretti ad andare al trotto
NON CI POSSO CREDERE/ La farsa degli autovelox



wordpress stat