| categoria: politica

Il premier su L’Unità: “Sindacati in crisi, oggi più tessere che idee”

“I soldi in meno della Tasi/Imu saranno restituiti integralmente ai Comuni. E il tuo bravo sindaco saprà farne prezioso uso”. Così Matteo Renzi risponde su l’Unità a un lettore di Trento perplesso. “Smettere di tassare la prima casa – osserva – è giusto e anche equo in un Paese dove l’81% degli italiani ha sudato per acquistarsi un’abitazione”. E ancora:”In pochi feriscono tutto Pd ma non li espello” – Sai qual è l’unica cosa che mi fa male, compagno? Che questi atteggiamenti di pochi parlamentari feriscono l’intera comunità del Pd, i militanti o i volontari della Festa dell’Unità. Non è giusto violare le normali regole democratiche di un partito. Ma nessuna espulsione, per carità. Andiamo avanti”.
Duro Renzi nei confronti dei sindacati. “Noi ci siamo. E spero che stavolta i sindacati accettino la sfida: una buona legge sulla rappresentanza potrebbe aiutarli a vincere la crisi che sta fortemente minando la rappresentatività delle organizzazioni. Oggi anche nel sindacato c’è troppa burocrazia. E girano più tessere che idee”. Lo scrive Matteo Renzi su L’Unità.

“Senato madre di tutte riforme, poi avremo svoltato” – “Per me decisivo è abolire il bicameralismo paritario e semplificare le Regioni. Se portiamo a casa questa che è la madre di tutte le riforme, a quel punto avremo davvero svoltato”. Lo scrive Renzi in risposta a un lettore de L’Unità. A un lettore che lo invita a fare un Senato delle province e rendere le Regioni enti di secondo livello, il segretario risponde: “Non sei l’unico a pensarlo. E l’iniziale proposta sul Senato partiva dai 110 comuni capoluogo. Ormai però il percorso parlamentare ha preso un’altra strada”” – “Sui territori hai ragione: possiamo e dobbiamo fare di più”. Così Matteo Renzi risponde su L’Unità a un iscritto al Pd romano che denuncia “la palude” locale. “Non generalizzerei bersaniani, renziani o altri. Il Pd – scrive il segretario – si divide in persone che vogliono fare e che ci credono e persone che si occupano solo di cordate. Ce ne sono in tutte le aree, in tutte le componenti: tanti anche tra chi ha votato per me. L’importante è che chi ha voglia di fare sia in maggioranza. E possa aiutare il Pd ad aiutare il Paese”.

Ti potrebbero interessare anche:

Sport&politica, Balotelli al Milan vale 400mila voti per Berlusconi?
Salvini: "Papa sbaglia a dialogare con Islam"
Lega: Oggi scade ultimatum Consiglio federale a Tosi. Lui: "Sono sereno"
Camera, supertipendi: a rischio la spending review
Commissione Antimafia chiede le carte su Vincenzo De Luca alla Procura di Napoli
Berlusconi: 'Felice per Salvini ma sarò il regista del centrodestra'



wordpress stat