| categoria: Senza categoria, sport

PALLANUOTA/ Mondiali, il Settebello batte il Canada e vola ai quarti

L’Italia batte il Canada 8-2 e si qualifica ai quarti di finale dei campionati mondiali, in corso di svolgimento a Kazan, dove affronterà i campioni del mondo e vice campioni d’Europa dell’Ungheria il prossimo 4 agosto. A regalare il successo agli azzurri (parziali 2-0, 1-1, 2-1, 3-0) le marcature di Giorgetti e Gitto, autori di una doppietta, Velotto, Figlioli, e i centroboa Aicardi e Baraldi. Bravo il Settebello a controllare la partita, anche nelle fasi più lente, e a far sembrare il Canada poca cosa. Buona prestazione difensiva, 2/8 in inferiorità e due rigori parati da capitan Tempesti, coi nordamericani incapaci di segnare negli ultimi 11’34, e in superiorità numerica, 4/7. Parte in sordina l’incontro con le due formazioni in fase di studio, ci provano da fuori Graham e Kudaba per il Canada. Al quinto Gitto apre le marcature trasformando la prima superiorità numerica. Giacoppo commette fallo grave ma Tempesti stoppa la bomba da fuori di Mcelroy in extraman. Presciutti in controfuga prova ad ipnotizzare Randall, ma è Giorgetti a 20« dal termine a raddoppiare con alzo e tiro perentorio alla destra del portiere. Costantin-Bicari fa una magia al centro e prende il rigore che apre il secondo quarto e che Tempesti blocca su Conway. Il Canada cresce e Torakis trova l’angolo giusto dal perimetro dopo due minuti per il meno uno canadese. Secondo extraplayer azzurro ma Velotto non riesce a deviare dai due metri. Anche il Canada non segna in superiorità due volte, 0/3, e poi Aicardi ridà il doppio vantaggio, girando alla grande dal centro, 3-1. Il tempo si chiude con la terza superiorità che Giacoppo fallisce. Figlioli commette fallo grave ma Tempesti è ancora un gigante a stoppare la quarta superiorità canadese. I ritmi restano lenti e le difese prevalgono sugli attacchi. Giacoppo commette il secondo fallo grave e stavolta Kudaba va a segno da fuori per il primo extraman del Canada, 2-3. Si subisce, ma la sesta superiorità è stoppata da Di Fulvio. Azione in controfuga e Giorgetti insacca per il 4-2, imitato da Figlioli che scarica tutta la sua potenza per l’alzo e tiro del 5-2, nuovo massimo vantaggio a un minuto e mezzo dalla chiusura. Si riparte con due extraman: il Canada sbaglia con Mcelroy, mentre Gitto la butta dentro con l’aiuto della traversa per la doppietta e il massimo vantaggio Italia, 6-2. La difesa azzurra sale di tono e l’attacco ora punge: azione dal perimetro con Presciutti che serve Baraldi abile con una sciarpata a mandare il Settebello sul 7-2 con 5′ da giocare. Doppia espulsione azzurra e rigore: Tempesti ipnotizza Mcelroy e devia fuori, secondo rigore parato. L’ottima difesa stoppa ancora gli attacchi del Canada che non segna più da 10 minuti. Il tempo si chiude con Del Lungo in porta al posto di Tempesti e Velotto che trasforma la quarta superiorità azzurra su sei tentativi per l’8-2 definitivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Zeman: "De Rossi? Non guardo a quando guadagna, decido in base alle necessità della squadra&quo...
Lotta dura per le ferie, vigili urbani in rivolta. E il centro storico è nel caos
ALITALIA/ Lupi, pareggio dal 2017 poi utili e nuovi soci
ItalVolley fa il bis: ai mondiali battuta anche l'Australia
L'Atalanta spaventa il Milan, salvato dal portiere
SONDAGGI/ M5S di nuovo primo partito, ma Lega ormai oltre il 30 %. Stallo Pd



wordpress stat