| categoria: sport

Pallanuoto,Serbia troppo forte va in finale. Settebello ko

Troppa Serbia per l’Italia che è stata sconfitta nella semifinale mondiale del torneo di pallanuoto, ai Mondiali di nuoto di Kazan, per 10-6 e vede sfumare il sogno della finale, per la quale si è invece qualificata la Serbia, che sabato alle ore 21 contenderà il titolo iridato alla Croazia, vittoriosa sulla Grecia nell’altra semifinale. E, proprio gli ellenici, sempre sabato, ma alle 19,30, se la vedranno con il Settebello per il terzo posto, che vale il bronzo. L’Italia ha sbagliato l’approccio alla partita, è andata sotto per 4-0 in soli 5′ ed è uscita giustamente sconfitta. Gli azzurri – in gol per la prima volta con Giorgetti, in superiorità numerica (1/4) per il 4-1, dopo 9’40« – non sono riusciti a ricucire lo strappo iniziale, gestito dai serbi con allunghi perfino sul +6 (8-2, 9-3, 10-4). La finale per l’oro sarà inedita e tutta slava, con la Croazia per la quinta volta consecutiva sul podio (oro 2007, bronzo 2009, 2011 e 2013). L’Italia, invece, si è piazzata solo una volta al terzo posto in un Campionato mondiale: nel 1975, a Cali, con Gianni Lonzi selezionatore; poi, tre ori (1978, 1994 e 2011), due argenti (1986 e 2003).

Ti potrebbero interessare anche:

Sneijder addio all'Inter, Galatasaray accordo fatto
Inarrestabile, senza Totti e in dieci la Roma vince anche a Udine
IL PUNTO/ Roma sott'acqua e Napoli in crisi, il campionato si interroga
Milan tratta con Liverpool la cessione di Balotelli
Pirlo saluta la Juve. Allegri resta fino al 2017
Formula 1: Gp Australia, pole Hamilton, poi Raikkonen e Vettel



wordpress stat