| categoria: esteri

IRAQ/ Seimila raid Usa anti Isis in un anno, ma Jihadisti più forti che mai

Lo Stato Islamico (Is) è stato indebolito da quando, esattamente un anno fa, sono iniziati i primi raid aerei lanciati dalla coalizione militare guidata dagli Usa contro i jihadisti in Iraq. Lo sostiene il Pentagono, assicurando che l’Is ha registrato perdite su quasi tutti i fronti in seguito ai circa seimila raid condotti contro le sue postazioni. Nonostante questo, avvertono i servizi segreti statunitensi, l’Is ora è più forte che mai. La coalizione guidata dagli Usa ha raccolto, tempo un mese dal suo avvio l’8 agosto 2014, il sostegno di oltre 60 Paesi. Il risultato è la morte di 10mila jihadisti Is in un anno di raid, ma secondo i servizi segreti Usa il gruppo fondato da Abu Bakr al-Baghdadi è ora più forte che mai, con 20-30mila uomini nel suo esercito. Attualmente l’Is controlla circa un terzo dell’Iraq, nel nord e nell’ovest del Paese, e circa il 40 per cento della Siria, in gran parte zone desertiche e disabitate. L’Is è inoltre considerato il gruppo terroristico più ricco al mondo, con introiti milionari derivanti, tra l’altro, dalla vendita di petrolio e gas estratti in campi sotto il loro controllo, oltre che dalla riscossione di imposte o riscatti.

Ti potrebbero interessare anche:

Allarme Obama su debito 'C'e' rischio di un default'
Un giovane americano su tre vive con i genitori
Grecia, sistema a punti per decidere modalità e licenziamenti
Turchia, attacchi contro la polizia: uccisi 4 agenti. Altri tre morti dopo bomba in stazione
Parigi, scontri al corteo contro la riforma del lavoro, almeno 40 feriti e 42 fermi
Usa, positivi al Covid due collaboratori di Pence



wordpress stat