banner speciale sanremo 2020
| categoria: salute

Ricerca: Aumenta incidenza malattie neurologiche

La vita moderna potrebbe essere responsabile di un aumento nella diffusione delle malattie neurologiche a livello mondiale. Al punto che, secondo i ricercatori inglesi della Bournemouth University che hanno effettuato una ampia ricerca sul tema pubblicata sulla rivista Surgical Neurology International, parlano di una “quasi epidemia” con un tasso di incidenza particolarmente alto negli Stati Uniti. I ricercatori hanno infatti scoperto che i primi sintomi di queste malattie cominciano ad apparire gia’ con dieci anni di anticipo in media, con un aumento dei decessi ad esse correlate, che diventa significativo tra gli adulti con eta’ compresa tra i 55 e i 74 anni mentre tra gli over 75 e’ quasi raddoppiato. Negli Stati Uniti, tra i maschi over 75 i decessi sono addirittura triplicati. “Il tasso di incremento cosi’ importante e in cosi’ breve tempo tempo suggerisce che siamo in presenza di una epidemia nascosta in cui i fattori ambientali devono svolgere un ruolo importante, non solo per l’invecchiamento” ha detto Colin Pritchard dell’Universita’ di Bournemouth.

Ti potrebbero interessare anche:

Le ragazze italiane: sessualità e contraccezione
Donne più protette dai tumori al cervello grazie a una proteina?
Allarme sesso over 65, +35% di patologie cutanee in dieci anni
Si può evitare il 40% dei tumori, 8 regole d'oro
NATALE/ Ecco il pranzo dimezza-calorie che salva il panettone
Il fumo spegne la fame, agisce su un ormone dell'appetito



wordpress stat