| categoria: economia

Italia, ripresa lenta: l’economia cresce dello 0,2%

L’Italia conferma le previsioni, ma ancora stenta. Nel secondo trimestre del 2015 il prodotto interno lordo (Pil) è cresciuto dello 0,2% rispetto al trimestre precedente e dello 0,5% nel confronto con il secondo trimestre del 2014: un risultato in linea con le attese dell’Istat e di Bankitalia che per fine anno prevede una progressione dello 0,7%. Il passo della Penisola, però, resta ancora lento rispetto all’economie avanzate soprattutto in considerazione di fattori esogeni come il crollo dei prezzi del petrolio e il quantitative easing lanciato dalla Bce.

“Il Pil del secondo trimestre cresce come dalle attese” dice il portavoce del ministro dell’economia, Pier Carlo Padoan che aggiunge: “Dopo 13 trimestri consecutivi di calo tendenziale, abbiamo due trimestri di crescita. Il Paese può e deve fare di meglio: le riforme strutturali e la politica economica favoriranno l’accelerazione. I dati sono in linea con le previsione di fine anno di una crescita dello 0,7%”. Favorevole anche il commento di Ettore Rosato, capogruppo Pd alla Camera.

Ti potrebbero interessare anche:

Telecom settimana calda. Cambia il vertice, resta il nodo della rete
ALITALIA/ Da Lupi no a "bad company", piano newco senza intervento dello Stato
Famiglie indebitate mediamente per 20mila euro. Monza in testa
Ryanair alla conquista di Milano: dieci nuove rotte entro l'estate
Aumentano gli occupati, siamo tornati come nel 2008
Exor compra il controllo di Gedi da Cir per 102 milioni



wordpress stat