| categoria: Dall'interno

MONTAGNA/ Superlavoro per il soccorso alpino, escursionisti in difficoltà

– Passata l’una l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto sulla Torre Grande di Falzarego, Cortina d’Ampezzo, dove uno scalatore, nella fase di rientro dopo aver raggiunto la cima, era caduto sbattendo la testa. Sbarcati in hovering tecnico del Soccorso alpino medico e infermiere, all’uomo, 64 anni di Mira (Ve), sono state prestate le prime cure. Imbarellato, è stato recuperato con un verricello di 3 metri per essere trasportato con un possibile trauma cranico all’ospedale di Belluno. Sempre a Cortina, tre alpinisti sull’ultimo tiro della Via Eotvos-Dimai, Tofana di Rozes, hanno contattato il 118 preoccupati per l’approssimarsi del temporale. L’eliambulanza ha tentato l’avvicinamento sia calando il tecnico del Soccorso alpino con il verricello, sia in hovering, ma le forti raffiche di vento hanno impedito di portare a termine la manovre. I tre scalatori sono poi riusciti a completare l’ultimo tratto e a prendere il ghiaione del rientro.

Ti potrebbero interessare anche:

Muore due giorni dopo essere stato punto da una vespa
Stevanin, il serial killer iscritto al corso di giardinaggio del carcere
Maturità 2015, seconda prova: Tacito e matematica
Proprietario spara e uccide ladro in casa. Ora è indagato
Addio bel tempo, da giovedì colpite anche le zone del sisma
Sabato da bollino nero, traffico in uscita dalle città del Nord



wordpress stat