| categoria: In breve, Senza categoria

Turismo, “Su VisitLazio la Regione la butta in ciaciara e celebra solo i comuni di sinistra”

«Zingaretti il fuggiasco paga video promozionali dei Castelli Romani, ma lo spot di Visit Lazio ‘Una Gita ai Castelli’ su 16 comuni ne celebra soltanto 9, di cui sette guidati da amministrazioni di centrosinistra. Ma guarda un po»’. È quanto dichiara Giuseppe Cangemi, consigliere Ncd della Regione Lazio. «Nel filmato sponsorizzato anche sui social network a caccia di like- aggiunge – , mancano all’appello Monte Porzio Catone, Rocca Priora, Monte Compatri, Colonna, Marino e Grottaferrata, e bene ha fatto il sindaco di Monte Compatri, De Carolis, a lamentare l’amnesia della Giunta Zingaretti. Zingaretti ha tenuto per sé la delega sul turismo, promettendo come al solito meraviglie per rilanciare le attrazioni della nostra regione, ha messo l’ennesimo strapagato dirigente esterno, uno delle tante infornate del governatore dispensatore di poltrone, a guidare l’Agenzia regionale del turismo, e il risultato è uno spot promozionale di parte».

«Reputo raffazzonata e insufficiente la nota della Regione Lazio in merito al sito di informazione turistica Visitlazio. È proprio perché ho visitato con grande attenzione il sito ufficiale www.visitlazio.com, che ho deciso di depositare una specifica interrogazione sul portale, che sebbene presenti finalità interessanti, tuttavia non cura adeguatamente la valorizzazione di alcuni comuni importanti, guarda caso molti non di centrosinistra. Un esempio, come giustamente sottolineato da un collega di opposizione, è lo spot ‘Una gita ai Castellì dove, su 16 comuni, ne vengono celebrati soltanto 9, di cui sette guidati da governi di centrosinistra. E considerato che questi video vengono realizzati con i soldi dei contribuenti, a nessuno, in primis alla Regione Lazio, è permesso decidere senza una adeguata strategia e la dovuta imparzialità. Dunque, invece di buttarla in caciara con note anonime e sfrontate, la Regione risponda alla mia interrogazione, definendo con chiarezza e rapidità i costi di gestione del sito Visitlazio. I cittadini del Lazio hanno il diritto di sapere come vengono spesi i loro soldi». Così in una nota il consigliere regionale FI e vicepresidente della commissione Ambiente, Adriano Palozzi.

Ti potrebbero interessare anche:

Mozione dei grillini: concediamo asilo politico a Snowden
Buzzanca ricoverato, giallo su tentato suicidio
STATO-MAFIA/ Brusca, pensammo di colpire De Benedetti
Sciopero dei piloti Lufthansa, cancellati 3800 voli
MARO'/ A fine marzo udienza all'Aja per il rientro di Girone
IL PUNTO/ Però, la Raggi, che carattere.



wordpress stat