| categoria: società

Selfie con il morto: la polizia russa blocca il concorso macabro di Facebook

image

E’ una tendenza macabra quella che ha preso piede in Russia: si chiama”selfie col morto”. E il significato è fin troppo chiaro. La polizia della repubblica di Komi, nel nord del paese, ha aperto un’indagine contro un macabro concorso on linee denominato «Selfies con cadaveri», che promette ricompense dai 150 rubli ai 5.000 rubli (2-70 euro) a chi si fotografa insieme a parenti deceduti. «La vostra foto dovrebbe dimostrare che siete felici perchè il vostro congiunto se n’è andato in un posto migliore», spiega la pagina del gruppo promotore su VKontakte, il Facebook russo.

Ti potrebbero interessare anche:

Rivoluzione Twitter, addio al tetto dei 140 caratteri
La mappa degli insulti via twitter, Roma e Milano le città che odiano di più
ANIMALI/ Hotel animal free aumentati del 60% in cinque anni
Sposarsi fa bene alla salute: ecco lo studio
Siamo nati per camminare, per andare a scuola tutto tranne l'auto
Lunedì nero al lavoro? Eppure si fatica di più il martedì



wordpress stat