| categoria: esteri

Tsipras pronto a mettere la fiducia sul nuovo accordo. Grecia verso le urne?

Alexis Tsipras e’ pronto a mettere la fiducia sul nuovo accordo tra la Grecia e i creditori. Uno scenario che potrebbe aprire le porte alla crisi di governo e quindi alle urne anticipate. Il premier greco per ogggi ha in programma un summit con lo staff economico del suo esecutivo. L’obiettivo e’ discutere nei dettagli le misure concordate con i creditori nel nuovo accordo di salvataggio approvato dal Parlamento venerdì. Come riferisce l’edizione online di To Vima, nel corso di questo incontro sarà discussa la tabella di marcia per l’attuazione dell’accordo e, come osservano vari analisti, ciò determinerà i prossimi sviluppi finanziari e politici del Paese.

Rimane sul tavolo l’eventualità di chiedere un voto di fiducia al Parlamento, come fatto trapelare da fonti governative. Dal canto loro, i partner europei della Grecia non sembrano entusiasti di questa prospettiva e, secondo fonti di stampa, al recente Eurogruppo avrebbero messo in guardia la delegazione greca contro una tale eventualità. Intanto tutta l’opposizione costituita da Nea Dimokratia (centro-destra), To Potami (Il Fiume, centro) e Pasok (socialista) ha messo in chiaro che non voterà la fiducia al governo Tsipras e ha ribadito di sostenere l’esecutivo solo sul piano di salvataggio nel momento in cui gran parte dei deputati di Syriza ha votato contro. Comunque, secondo vari osservatori, con molti esponenti di governo che hanno dichiarato di non credere nelle «esorbitanti» richieste contenute nel piano di salvataggio, l’attuazione di nuove misure di austerità appare alquanto problematica. Sia diversi responsabili del governo che vari membri dell’esecutivo respingono la possibilità di formare un nuovo governo con l’attuale Parlamento e preferirebbero invece la «soluzione chiara» di indire nuove elezioni generali.

Ti potrebbero interessare anche:

L'Algeria premia Bouteflika, leader in sedia a rotelle
Maldive, tenta di uccidere il presidente facendo esplodere il suo yacht, arrestato il vice
Accordo all'Onu, per il dopo Ban c'è Guterres
La battaglia di Mosul volge al termine: tace la radio dell'Isis
BATTAGLIA SULLO SHUTDOWN,TRUMP VUOLE CAMBIARE LE REGOLE
E' scontro tra Stati Uniti e Europa sui dazi



wordpress stat