| categoria: società

Boom di prenotazioni per il viagra rosa: vale già un miliardo

Il Viagra rosa vale un miliardo di dollari. A pochi giorni dal via libera del governo Usa al filibanserin, il primo farmaco per riaccendere il desiderio sessuale femminile, la canadese Valeant Pharmaceuticals e l’americana Sprout, azienda produttrice della nuova pillola, hanno annunciato un accordo per l’acquisizione di Sprout da parte di Valeant per circa 1 miliardo di dollari, più pagamenti aggiuntivi in base ai profitti e al raggiungimento di obiettivi definiti. Il closing è previsto nel terzo trimestre 2015, giusto in tempo per l’ingresso del prodotto sul mercato, annunciato per ottobre. Ma l’operazione, ribalzata ieri sera sulla stampa internazionale, fa discutere gli esperti del settore. Per Alex Arfaei, analista di BMO Capital Markets citato da Bloomberg, Valeant sarà in grado di mettere a frutto la sua esperienza per velocizzare la commercializzazione di Addyi*, il nome marchio con cui sarà venduto il medicinale. La compagnia, aggiunge, ha ottenuto un buon prezzo per il primo farmaco di quello che potrebbe essere un vasto mercato. Mercato che, «tuttavia – precisa Arfaei – riteniamo sarà significativamente inferiore rispetto a quello delle terapie contro la disfunzione erettile maschile», complessivamente pari a 4,3 miliardi di dollari secondo dati Symphony relativi al 2014.

Ti potrebbero interessare anche:

Come è cambiata la nostra vita con l'arrivo dei telefonini (Video)
Social Network: collante o divisore dei rapporti umani?
Instagram raggiunge 500 milioni di utenti
Le intolleranze alimentari? Sono chic. I 5 errori nel buon gusto a tavola
Siamo nati per camminare, per andare a scuola tutto tranne l'auto
Cancelliere assenteista per fare dentista abusivo, condannato



wordpress stat