| categoria: Dall'interno

Gli italiani tornano dalle ferie, le città si rianimano

Se oltre 4 milioni di italiani si apprestano a partire solo ora per le vacanze, la gran parte le ha terminate e si appresta a rientrare oggi in città e domani al lavoro. Questo spiega perché il fine settimana, e in particolare la giornata di oggi, domenica, siano stati caratterizzati da traffico intenso da «bollino rosso». Numerosi incidenti, alcuni mortali, hanno caratterizzato il rientro e rallentato ulteriormente il controesodo. Il traffico è stato per tutto il giorno sostenuto su strade e autostrade, specie in direzione sud-nord in Campania, nel Lazio e in Emilia Romagna; attese alle barriere autostradali vicino ai confini per l’accesso in Italia, dalla Liguria al Friuli Venezia Giulia, secondo quanto comunicato da Viabilità Italia. Stamane un tratto dell’autostrada A4 Venezia-Trieste, tra San Giorgio di Nogaro e Latisana (km 482.9 -466.9), è stato chiuso in direzione Venezia a causa di un incidente stradale mortale avvenuto in mattinata poco prima di Latisana (Udine). A causa dell’incidente, a cui sono seguiti piccoli tamponamenti, si sono formate lunghe code iniziate già all’altezza del nodo di Palmanova. Due morti anche sulle strade del Pordenonese. Potrebbe essere stata l’alta velocità a provocare il tragico incidente avvenuto alle 4 di stamattina sulla provinciale 131 Trentola-Ischitella, nel Casertano, che è costato la vita a due ragazzi romeni di 27 e 23 anni. Nel violento impatto due donne, anche loro romene, sono rimaste gravemente ferite. Una persona è morta e un’altra è rimasta ferita in un incidente avvenuto stamane sulla A1 Milano-Napoli, nel tratto tra Caianello e Capua (Caserta) in direzione sud. All’altezza del km 710+500 un’autovettura, sbandando, è uscita di strada finendo nella scarpata. Un uomo di 30 anni è morto invece annegato dopo essere finito con l’auto in un fossato a Belfiore (Verona), illeso un altro uomo che viaggiava con lui. Ed è stata chiusa, al 51esimo chilometro, l’autostrada Roma-Civitavecchia, in direzione nord, per consentire i soccorsi in seguito ad un incidente con feriti. Code si sono registrate in giornata in particolare sull’A1 tra Terre di Canossa-Campigine e bivio A1/A15 in direzione di Milano. Traffico rallentato tra Firenze nord e Barberino del Mugello in direzione Bologna. Sull’A22 coda di 6 km tra Bressanone e Vipiteno in direzione del confine di Stato; in direzione sud 8 km alla barriera di Vipiteno; sulla A14 coda di 1 km tra Ortona e Pescara ovest per incidente in direzione nord; code a tratta tra Cesena Nord e Imola verso Bologna per traffico intenso; sulla A3 code in entrata alla barriera di Salerno verso Napoli. Il rientro in città verrà reso forse meno traumatico dal fatto che l’estate sembra avere i giorni contati: i metereologi spiegano che da mercoledì l’estate sarà messa alle corde da una perturbazione in arrivo dal Nord Europa.

Ti potrebbero interessare anche:

RIFIUTI/Sversamento abusivo di amianto vicino oasi wwf
SIRIA/Armi chimiche arriveranno nel porto di Gioia Tauro (RC)
Appalti Cpl, Verrini svela i rapporti Coop-esponenti Pd
Targa Florio annullata: auto sbanda, morti pilota e commissario di gara.
LA DENUNCIA/ Male equipaggiati, come possono difenderci?
STRAGE VIAREGGIO: PRIME RICHIESTE PG, C'È PRESCRIZIONE



wordpress stat