| categoria: Venezia

“Droni by art” alla Mostra del cinema di Venezia

“Droni by Art”, gruppo nato quasi per caso e composto da studenti, docenti e giornalisti, si presenta per la prima volta alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, grazie all’ospitalità concessa dalla Regione Veneto nello Spazio situato all’Hotel Excelsior del Lido. Questo gruppo nato spontaneamente dall’iniziativa della Regione Veneto che il 16 febbraio scorso consentì al Liceo ginnasio statale Giorgione di Castelfranco Veneto, di ospitare per un incontro pubblico e per poche ore, cosa unica nel nostro Paese, un’opera di Paolo Veronese. Questo importante affresco identificato come “Minerva tra la Geometria e l’Aritmetica” divenuto a seguito di prelazione, da circa 15 anni di proprietà della Regione Veneto, normalmente fa bella mostra di sé nella parete principale del piano nobile di Palazzo Balbi, sede del Presidente Luca Zaia; proprio in quei giorni alcuni mezzi di comunicazione davano notizia di contestazioni che mettevano in dubbio la veridicità sull’autore: altri studiosi e critici attribuivano invece l’opera ad Anselmo Canera e Giambattista
Zelotti, due artisti che all’epoca operarono assieme al Veronese. La cosa fece un certo scalpore e grande interesse in particolare nei giovani, decretando un tale successo nell’iniziativa, prima nel suo genere nel nostro Paese. Da questa esperienza nacque un team di persone, genitori, studenti, docenti che decise di mettere assieme professionalità ed energie per sviluppare un progetto ambizioso,”Alternanza Scuola e Lavoro”, stabilire rapporti con enti culturali e museali per il coinvolgimento diretto degli studenti. A tal proposito è stato creato “Droni by Art”, una specie di giornalismo tascabile con l’uso di smartphone e minuscoli droni per la registrazione di “interviste volanti” da eseguire durante vernici stampa di mostre e convegni. Un work in progress che ha dato risultati lusinghieri, da ultimo appunto essere invitati dalla Regione del Veneto per la proiezione del dvd contenente questi “dispacci” di agenzia e brevi filmati realizzati da studenti. Con questa iniziativa che verrà presentata domani 3 settembre alle ore 10.30, nell’area della Regione del
Veneto all’Hotel Excelsior del Lido di Venezia, la “Scuola entra nel Mondo del Cinema”. Nel corso della manifestazione di domattina verrà inoltre consegnato un “Attestato di Riconoscimento” alla Regione Veneto per aver consentito il 16 febbraio 2015 al Liceo ginnasio Giorgione di Castelfranco Veneto, di essere la prima scuola d’Italia ad ospitare un’opera d’arte in classe. Il vero motore di questa importante e singolare iniziativa va ritrovato nelle persone di Daniele Pauletto, Angelo Miatello, Claudio Malvestio, Rosanna Bortolon e lo scrivente che hanno considerato sempre in prima linea.
Gian. Schiaffino

Ti potrebbero interessare anche:

VENEZIA/ Minaccia di darsi fuoco, il sindaco lo fa desistere
Regata storica, la prima di Brugnaro. Vincono i Vignotto, squalificati i campioni
VENETO/ Il presidente Zaia ridefinisce le deleghe degli assessori regionali
Venezia, parte il restauro della rampa centrale del ponte di Rialto
Nozze da sogno a Cortina con 600 invitati: lui arabo, lei indiana
Venezia, Pasqua da tutto esaurito negli hotel e prezzi raddoppiati



wordpress stat