| categoria: sport

Gran premio di Monza a rischio. Il governo: non si tocca

Il Gran Premio di Monza rischia di sparire dal 2016. Lo annuncia il boss della Formula 1, Bernie Ecclestone, specificando di “non sapere” se l’accordo necessario per continuare a correre il Gp d’Italia verrà raggiunto. Lo storico circuito della Brianza e’ un appuntamento fisso per la stagione delle corse automobilistiche sin dagli inizi, nel 1950. Alla fine della prossima stagione, però, scade l’accordo con gli organizzatori. E l’84enne manager inglese avverte che non vi è una “buona probabilità” sul rinnovo. “Staremo a vedere quando ci arriveremo – nicchia Ecclestone – C’è un contratto, tutto quello che devono fare è trovare una penna. È facile. Abbiamo fitmato con loro due anni fa, quindi se continuano con lo stesso accordo è ok.” Da molto tempo, però, gli organizzatori del Gran Premio di Monza hanno domandato una revisione dei termini dell’accordo, lamentandosi per i costi eccessivi. Finché non si firma la sopravvivenza di questo appuntamento storico della Formula 1 continua ad essere in pericolo. Renzi pero’ ha difeso l’appuntamento: “Giù le mani da Monza, glielo diremo a Ecclestone, la Formula Uno sta in piedi non solo per i soldi ma anche per i simboli”.

Ti potrebbero interessare anche:

Incredibile, Prandelli ha già trovato un'altra panchina: allenerà il Galatasaray
VOLLEY/ Mondiali, le azzurre annichiliscono la Cina
FOCUS/ Roma, De Rossi quasi out, Florenzi ci prova
Zoff compie 75 anni
L’INTERVISTA/ La lezione di vita di “D’Artagnan”
Milan-Lazio 2-1, polemiche ma Gattuso esulta



wordpress stat