| categoria: economia

FCA/ Mirafiori si prepara al Levante. Rilancerà la fabbrica

La nuova Mirafiori scalda i motori. Il grande stabilimento torinese, simbolo del gruppo Fca, è pronto a ripartire. E lo fa con una nuova identità: non più fabbrica della produzione di massa, ma cuore del polo del lusso. Lunedì rientreranno i lavoratori della linea della Mito e cominceranno i corsi di formazione in vista dell’avvio della produzione del Maserati Levante, atteso all’inizio del prossimo anno. «La prossima settimana – spiega l’azienda – riprende l’attività per i circa 600 lavoratori della Mito, mentre proseguono, secondo i programmi, i lavori per l’allestimento del suv Levante a cui sono interessate 300 persone». «In bocca al lupo ai lavoratori di Mirafiori che rientrano in fabbrica. I primi ripartono lunedì #italiariparte», twitta il premier Matteo Renzi. Il rilancio dello stabilimento torinese è molto atteso dai sindacati che venerdì prossimo verificheranno lo stato di avanzamento dei lavori. «Qualche scocca di prova del funzionamento della linea produttiva del nuovo modello è già passata alla fine di luglio, in gran segreto, sulla linea di montaggio», dice il segretario della Fim torinese Claudio Chiarle. «Settembre – aggiunge – è il mese in cui raccogliamo i frutti di anni di lavoro e accordi sindacali per Mirafiori, finalmente vediamo rinascere la fabbrica. Oltre al rientro graduale dei lavoratori, aspettiamo il primo suv che andrà dai concessionari». «Il sogno si avvera. Grazie agli accordi sindacali raggiunti comincia a prendere anima. La formazione vuol dire essere a buon punto», osserva Maurizio Peverati, segretario della Uilm di Torino. «Inizia l’uscita dalla crisi – sottolinea Ferdinando Uliano, segretario nazionale della Fim – verso la piena occupazione. Dopo gli accordi per i nuovi investimenti e la nuova missione produttiva di Mirafiori ora siamo all’alba delle prime produzioni. Questo ci porterà alla piena occupazione anche per lo stabilimento storico di Mirafiori. Le produzioni del suv Levante consentiranno di portare gran parte dei lavoratori in fabbrica dopo anni di cig. Sarà necessario lo sviluppo del nuovo prodotto già ipotizzato per lo stabilimento torinese ma la strada va in quella direzione». «A gennaio ci sarà un grande evento a Mirafiori per l’avvio della produzione Levante. Siamo agli ultimi tratti di sofferenza per i lavoratori, parte la formazione che diventerà sempre più consistente», osserva Roberto Di Maulo, numero uno della Fismic. «A quanto ci risulta – afferma il segretario della Fiom torinese, Federico Bellono – per il momento il rientro al lavoro purtroppo riguarda quasi esclusivamente gli stessi lavoratori già impegnati sull’Alfa Mito. Il punto vero è dire quando, nel corso del 2016, entrerà effettivamente in produzione il suv Levante».

Ti potrebbero interessare anche:

Befera, 11 miliardi di rimborsi Iva alle imprese nel 2013
Alimentare Sammontana cede il 'Panettone Tre Marie' a Galbusera
Giovannini, si' anticipo pensioni "Ma serve il contributo aziende"
La Grecia cerca amici a Bruxelles, ""Lavoriamo per accordo accettabile"
L'Abi vede rosa: "Italia è fuori dalla recessione, Pil in salita nel triennio"
Codice fiscale e certificati via mail, Agenzia Entrate diventa 'agile'



wordpress stat