| categoria: sanità Lazio

LA MAPPA DEL POTERE/Tante poltrone in gioco, comincia la giostra. Alla fine sarà una rivoluzione

Manca solo il calcio d’inizio, poi la partita si accenderà e sarà durissima. Tante poltrone in gioco, la mappa del potere sanitario laziale entro poche settimane non sarà più la stessa. Si parte con il decreto che divide nuovamente ciò che Zingaretti ha indebitamente unito, i due Irccs Ifo-Spallanzani.Si sa già che allo Spallanzani è stata designata Isabella Mastrobuono, che sta completando una serie di iniziative a Frosinone prima di spostarsi a via Portuense a Roma. L’attuale responsabile dei due enti unificati, Marta Branca, resterà al vertice dell’Ifo? Tutti scommettono di sì. Ma direttore sanitario e amministrativo? C’è da scommettere che la Mastrobuono vorrà persone fidate. A Frosinone finirà Quintavalle, oggi dg alla Asl RmF (Civitavecchia), dove si libererà di conseguenza una poltrona di tutto rispetto. Ma non è finita, perché con questo giro uscirà di scena il direttore generale della Asl di Viterbo, Macchitella. Un avvicendamento nella Tuscia era previsto da tempo, il momento è arrivato. Ciò che non era previsto, ma che si verificherà, è la nomina di un nuovo direttore generale al Policlinico Universitario S.Andrea, posto rimasto vacante per lo scandalo del “caro estinto” che ha travolto il titolare Bianconi. Sul tavolo c’è anche il problema dell’accorpamento AslRMB e C, che andrà a regime entro l’anno. Tocca ad un commissario, ma chi può essere? Saitto (RmC) è in disgrazia, potrebbe finire in Regione, De Salazar (RMB) gode della massima fiducia e ha dimostrato di saper far bene e con equilibrio. Riassumendo, ci sono diverse poltrone di peso da assegnare e nei corridoi della Regione circolano molti nomi. Ripa di Meana, un cavallo di ritorno, il giovane D’Alba, l’outsider Panella. La cortina fumogena impedisce di capire. Stanno tutti in attesa vicino al telefono e davanti al computer. Quando tutto sarà finito la mappa risulterà ampiamente rinnovata. E Zingaretti non avrà attenuanti

Ti potrebbero interessare anche:

L’IME a rischio chiusura. E intanto il PTV ha mandato lo “sfratto”
Ospedale Israelitico, maxi truffa alla Regione: l'ex dg Mastrapasqua a guidizio
Aiop lancia il progetto “Aiop Job”: la banca dati per trovare lavoro in sanità
IL PUNTO/ E adesso cosa cambia nella sanità del Lazio?
SORA/ Lo screening che salva la vita
La Asl Roma 4 sul caso di marito e moglie ammalati: “Procedure rispettate”



wordpress stat