| categoria: attualità

MIGRANTI/ Berlino, sei miliardi per gestire la crisi

La coalizione di governo tedesca guidata dalla cancelliera Angela Merkel ha deciso di destinare 6 miliardi di Euro alla gestione della crisi dei migranti cui il paese sta facendo fronte. Il pacchetto di misure – concordato al termine di colloqui che si sono protratti nella notte – è suddiviso in una parte equivalente a tre miliardi di Euro a livello di bilancio federale ed una di 3 miliardi da destinare agli stati e governi locali per gestire in loco l’accoglienza dei migranti. Prima dei colloqui interni alla coalizione sul pacchetto di misure, il governo era apparso diviso su come gestire il flusso crescente di rifugiati, con critiche aperte da parte della Csu, il partito cristianosociale bavarese, alla decisione presa dalla Germania con l’Austria di aprire le porte ai profughi di fronte alla situazione di emergenza che si era venuta a creare al confine ungherese. La Csu aveva messo in chiaro che Merkel avrà la necessità di chiarire che anche altre nazioni europee devono partecipare alla gestione della crisi.

Ti potrebbero interessare anche:

Meteoriti, parlano i testimoni: "Boati, lampi, come in un film. Abbiamo pensato alla guerra&quo...
ATENE/ Alba dorata terza forza, l'ombra nera che non svanisce
Corruzione: 15 arresti, anche un magistrato
Grecia: scossa 6.8 in mar Jonio. Paura in Puglia, Calabria, Sicilia
Lega-fondi russi, la procura apre un'inchiesta
Di Maio sfida Conte, manovra torni in Cdm. l'ira del premier



wordpress stat