| categoria: economia

Dalle farmacie ai notai, primo ok alle liberalizzazioni

Via libera dalle commissioni Finanze e Attività produttive della Camera alla nuova legge sulla concorrenza. Dopo quattro mesi si é concluso il primo esame del testo. Il provvedimento, che va dall’aumento del numero dei notai alla stretta sui benzinai irregolari, andrà in aula il 21 settembre e poi passerà in Senato. L’ultima novità, introdotta proprio ieri con un emendamento dei relatori Andrea Martella e Silvia Fregolent (Pd), apre all’acquisto delle farmacie anche da parte delle società di capitali (e non più solo a singoli farmacisti): basterà che al loro interno non ci siano medici, produttori di farmaci e informatori scientifici.

Ti potrebbero interessare anche:

Unioncamere, nel 2012 chiuse mille imprese al giorno
Allarme dei Comuni: "Senza rimborso Imu stipendi a rischio"
Draghi: la ripresa c'è ma è debole, inflazione bassa
Alitalia, domani sciopero di 24 ore di piloti e assistenti di volo
Al via missione italiana in Iran: a Teheran banche e imprese
Cresce il divario: i più poveri hanno solo 1,8% redditi



wordpress stat